Imperia: fogna a cielo aperto a Borgo Fondura, residenti sul piede di guerra. “Miasmi insopportabili, Sindaco ci alloggi in una pensione e risolva il problema” / Foto e video

Cronaca Cronaca Imperia

Secondo i residenti, l’odore di fogna ed escrementi che aleggia nella zona è talmente insopportabile da rendere complicata ogni attività quotidiana.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Miasmi insopportabili. Chiediamo al sindaco che ci alloggi in qualche pensione, qualche albergo, sino a che il problema non venga risolto”. Così affermando i residenti di Borgo Fondura, esasperati per la condizione di degrado in cui versa il torrente Caramagna.

Miasmi insopportabili a Borgo Fondura: residenti sul piede di guerra

Secondo i residenti, intervistati da un inviato di ImperiaPost, l’odore di fogna ed escrementi che aleggia nella zona è talmente insopportabile da rendere complicata ogni attività quotidiana. Per questo motivo, gli interessanti hanno deciso di rivolgere un appello direttamente al Sindaco Claudio Scajola, chiedendo di risolvere in fretta la situazione e, nel frattempo, di poter essere alloggiati in una pensione per limitare i disagi.

Myriam Ascheri

“Ho segnalato il fatto che c’è questa fogna a cielo aperto, che sfocia nel Torrente Caramagna sotto le abitazioni.

Emana dei miasmi veramente insopportabili, soprattutto la sera. Abbiamo chiesto da tempo l’intervento del Comune, ma nulla è stato fatto.

Vorremmo sapere se ci alloggiano da qualche altra parte per poter mangiare senza l’odore di escrementi o se vengono a risolvere il problema. Abbiamo bisogno di una risposta.

Aleggia tutto il giorno un odore di fogna, però la sera è molto più accentuato e diventa odore di escrementi e ci impedisce di cenare. Chiediamo al sindaco che ci alloggi in qualche pensione, qualche albergo , sino a che il problema non venga risolto.

Oltretutto c’è un’invasione di scarafaggi e di zanzare perchè l’acqua ristagna, il torrente non è pulito. La fogna rimane ferma li ed emana questi miasmi insopportabili”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!