Imperia: stop Ztl in via Cascione, esplode la polemica. “Pericolo per i pedoni. Non ci aspettavamo questa scelta”/ Foto e video

Attualità Imperia

A seguito della chiusura della Galleria Gastaldi per i lavori di riqualificazione, l’amministrazione ha deciso di aprire la Ztl nella parte alta di via Cascione accogliendo la richiesta di diversi commercianti.

“La riapertura al traffico crea non pochi problemi e non credo che crei molti vantaggi nella parte inferiore”. Lo afferma Andrea Falciola, commerciante di via Cascione, presidente del comitato Via Cascione-Isola Felice (promotore del “sì” alla pedonalizzazione) , commentando la situazione che si verifica nella zona, a seguito dello stop alla Ztl.

Via Cascione, stop alla Ztl: la protesta

A seguito della chiusura della Galleria Gastaldi per i lavori di riqualificazione, l’amministrazione ha deciso di aprire la Ztl nella parte alta di via Cascione accogliendo la richiesta di diversi commercianti. La soluzione, però, ha generato polemiche da parte di chi ha sempre difeso la pedonalizzazione.

Andrea Falciola

“Finalmente riesco a parlare, dopo un periodo di turbamento interiore, perché un comportamento del genere non ce lo aspettavamo proprio. Verso marzo/aprile eravamo andati a parlare in Comune in vista della chiusura delle galleria. Il Sindaco aveva detto che non sapevano ancora come affrontare il problema traffico e le due soluzioni erano di girare il traffico nella parte bassa o aspettare di vedere cosa succedeva. Ha optato per la seconda ipotesi. Casualmente, in due giorni si è visto che l’esperimento non ha funzionato. Gli esperimenti andrebbero fatti per 15 giorni minimo. Sono state raccolte delle firme, vero o non vero, forse con uno sponsor politico dietro, in soli due giorni. Sono sicuramente le stesse persone che erano contrarie all’isola pedonale, quindi sono quantomeno sospetti questi tempi veloci.

La riapertura al traffico crea non pochi problemi e non credo che crei molti vantaggi nella parte inferiore. La gente qui è abituata a passeggiare in mezzo alla strada, non ci sono i marciapiedi, la situazione è pericolosa. Il cartello dove c’è scritto “a passo d’uomo” è microscopico. Le macchine passano abbastanza veloce e strombazzano ai pedoni. Alcuni si fermano e parcheggiano. 

Se c’era da fare un esperimento per la parte bassa di via Cascione si poteva fare in questo momento. Non vedo perché, nell’ottica di una pedonalizzazione di questa seconda parte, non si poteva fare proprio adesso l’esperimento di invertire il traffico.

L’assessore Gagliano dice che lui non c’entra niente con questa decisione presa. Ha detto che non gli sono mai piaciute le Ztl imposte dall’alto. Un politico deve guardare avanti, non all’immediato. È questa la differenza tra uno statista e un politicante. Scajola ha pedonalizzato via San Giovanni, è uno statista.

La richiesta nell’immediato è avere dei vigili fissi sempre per controllare le auto che vadano piano e non si fermino e di rivedere l’ipotesi di girare il traffico nella parte bassa della via. Si può provare una settimana. La richiesta è di stare attenti e di fare in fretta a fare i lavori in Galleria Gastaldi. Dato che è una Galleria si potevano fare 24 ore al giorno”.

Segui Imperiapost anche su: