Diano Marina: dà di matto davanti alla Caserma dei Carabinieri, la condanna di Piana (Lega). “Chi non rispetta regole non ha diritto a stare in Italia”

Politica

Alessandro Piana interviene in merito alla vicenda di un giovane che, ne giorni scorsi, ha dato di matto davanti alla Caserma dei Carabinieri di Diano Marina

Secondo quanto riferito dai media, sabato notte un marocchino ha danneggiato la caserma dei Carabinieri e alcuni veicoli posteggiati a Diano Marina perché avrebbe voluto impedire a una donna, pare la compagna, di presentare denuncia contro di lui – Interviene così, in una nota stampa, Alessandro Piana, consigliere regionale Lega Nord Liguria-Salvini e commissario provinciale Lega-Imperia, in merito alla vicenda di un giovane che ne giorni scorsi ha dato di matto davanti alla Caserma dei Carabinieri di Diano Marina.

“La donna, in sintesi, si era rivolta ai militari dell’Arma affinché la difendessero dalla furia del violento nordafricano. Il 30enne è stato poi arrestato.

Questo è solo l’ultimo episodio di cronaca che, sul nostro territorio, ha visto come protagonista uno straniero con precedenti.

Chi non rispetta le donne e se ne infischia dei rappresentanti delle Forze dell’ordine, violando la legge, non può avere diritto di rimanere in Italia, ma deve essere espulso immediatamente.

Il nostro territorio e i cittadini perbene non possono continuare a essere ostaggio di persone del genere.

Solidarietà alla donna che ha avuto il coraggio di denunciare. Complimenti ai carabinieri, che sono riusciti a neutralizzare la violenza del nordafricano e ad arrestarlo”.

 

Segui Imperiapost anche su: