Imperia e Alassio sognano le Frecce Tricolori. “Appuntamento di grande prestigio, torneranno a solcare i cieli delle città”

Attualità Imperia

Stamani l’approvazione della delibera da parte di Imperia ha di fatto chiuso il cerchio dell’iter attraverso il quale le due città si sono candidate ufficialmente ad ospitare l’evento.

Poche immagini come quella della scia tricolore che si apre nel cielo riesce ad evocare sentimenti di orgoglio di patria, di appartenenza ad una nazione, e perché no, commozione.

Per quell’immagine, per quell’emozione unica che dà assistere all’esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale, le Frecce Tricolori, da circa un mese il Comune di Alassio e quello di Imperia hanno avviato incontri e verifiche con l’Aero Club di Savona e della Riviera Ligure che, a sua volta si è confrontato con la proprietà dell’Aeroporto Panero di Villanova e, naturalmente l’Aero Club Italia, l’unica associazione autorizzata all’organizzazione delle esibizioni delle PAN.

Stamani l’approvazione della delibera da parte di Imperia – Alassio aveva già deliberato alla fine della scorsa settimana – ha di fatto chiuso il cerchio dell’iter attraverso il quale le due città si sono candidate ufficialmente ad ospitare l’evento.

Copia dei due atti amministrativi è stata immediatamente trasmessa dall’Aero Club di Savona all’Aeronautica Militare Italiana per la valutazione dell’istanza.

Imperia e Alassio chiedono le Frecce Tricolori, il commento di P.O Mauro Zunino ed il Presidente Monticelli

“Non ci è voluto molto per convincere Aero Club Savona- Riviera Ligure, – affermano entusiasti il P.O Mauro Zunino ed il Presidente Monticelli, ad organizzare il ritorno delle Frecce Tricolori nel Ponente Ligure, in accordo con i prestigiosi Comuni di Imperia e di Alassio.

Ciò per innumerevoli motivi: la mancanza delle Frecce dai primi anni 2000; i risultati eccezionali delle precedenti edizioni tanto da punto di vista logistico-organizzativo quanto turisticopromozionali (cfr. I 2 milioni di spettatori che secondo i dati forniti dalla Prefettura hanno seguito le Frecce nel ponente ligure)”.

“Non poteva esserci occasione migliore del ritorno delle Frecce Tricolori che decollarono dalla pista di Villanova per la prima volta nel lontano 1980 – aggiungono ancora – per celebrare il 70° Anniversario della fondazione e l’apertura del 100° corso piloti.

Poi, se non bastassero i numeri ufficiali della Prefettura delle precedenti edizioni, certe immagini parlano da sole: tripudio di persone sui litorali con una fantastica cornice da contorno”.

Frecce Tricolori Imperia, il commento dell’assessore Oneglio

“Un appuntamento di grande prestigio, capace di richiamare migliaia di persone – dichiara l’assessore al Turismo di Imperia, Gianmarco Oneglio – Un’idea nata dal dialogo con Alassio, supportata in maniera convinta dal sindaco Scajola, che dimostra l’importanza di fare rete per promuovere il nostro territorio e organizzare eventi di livello.

Un ringraziamento sentito a tutti coloro che stanno lavorando a questo progetto. Ci attendono mesi di duro lavoro per trasformare questo sogno in realtà: rivedere le splendide Frecce Tricolori nel cielo di Imperia”.

Il Presidente del Consiglio con delega alle Manifestazioni Massimo Parodi

“Insieme al vicesindaco Angelo Galtieri, devo ringraziare il Comune di Imperia dichiara il Presidente del Consiglio con delega alle Manifestazioni Massimo Parodinelle persone del Sindaco Claudio Scajola che ha speso personalmente parole di plauso alla proposta e dell’Assessore Gianmarco Oneglio, per aver subito condiviso e fatta propria l’idea.

Insieme saremo in grado di offrire a migliaia di persone uno spettacolo unico, indimenticabile. Un ringraziamento speciale va anche, ovviamente all’Aeroclub di Savona e della Riviera Ligure per aver assecondato le nostre richieste con entusiasmo e tempestività.

Personalmente ho ricordi davvero splendidi degli Air Show 2 CITTA’ DI IMPERIA COMUNE DI ALASSIO ospitati ormai più di dieci anni or sono – il primo che ricordo è quello dell’87 – e dell’Aero Club che ho sempre frequentato grazie alla grande passione per il volo di mio padre”.

Le rispettive amministrazioni sono ora al lavoro per costruire intorno all’esibizione delle PAN un programma che trasformi un evento già di per sé eccezionale in qualcosa di unico, indimenticabile e imperdibile.

La macchina organizzatrice è ufficialmente partita. Solo ad aprile 2020 ci sarà l’ufficialità dell’evento: con la pubblicazione del calendario degli eventi delle PAN si saprà se e quando Alassio e Imperia potranno coronare questo sogno.

C’è ragionevole ottimismo e su questa base le amministrazioni sono già al lavoro con i rispettivi tavoli tecnici per individuare risorse e definire la logistica, con la preziosa consulenza e direzione del C.te Cesare Patrono, docente presso l’Aero Club d’Italia di Roma, a tutti gli effetti il Direttore della Manifestazione affiancato da una squadra collaudatissima, fin dagli albori delle prime apparizioni della PAN.

Segui Imperiapost anche su: