Imperia: attività fisica nella terza età, l’incontro in Biblioteca. “Importante promuovere stile di vita attivo” / Foto e video

Cultura e manifestazioni

Si è svolto oggi, mercoledì 20 novembre ,presso la Biblioteca Civica di Imperia, l’incontro “Attività Fisica Adattata, promuovere la salute”.

Si è svolto oggi, mercoledì 20 novembre ,presso la Biblioteca Civica di Imperia, l’incontro “Attività Fisica Adattata, promuovere la salute”.

Organizzato da Comune di Imperia e Asl 1 Imperiese, l’evento ha visto il coinvolgimento di esperti e istituzioni per analizzare il ruolo positivo che l’esercizio fisico può avere anche tra la popolazione della Terza Età.

Alessandro Manelli, responsabile fisiatria

“Il piano della riabilitazione del 2011 ha previsto già l’attivazione di un’attività fisica adattata per evitare il graduale decondizionamento delle persone anziane, ma anche di chi esce da un percorso riabilitativo.

È finalmente partita anche in provincia di Imperia, grazie ad associazioni come l’Auser e già due settori della provincia sono attivi. Imperia è partita per prima, da ottobre, e ci sono i primi gruppi. I risultati li vedremo tra un anno circa, ma l’importante è che sta iniziando a prendere quota l’attività”.

Luca Volpe, assessore

“Evento rivolto alla terza e alla quarta età per promuovere uno stile di vita adatto per un’età ancora attiva. Il ruolo dell’amministrazione è di mantenere l’attività delle persone anche attraverso il movimento fisico. Un sistema di vita che dobbiamo cercare di traguardare per dare alla quarta età il modo di continuare a rapportarsi bene con la società.

Avremo degli interventi importanti da parte del Comune, di Asl, di Uisp e le associazioni presenti. Il Comune e il distretto sono presenti sul territorio. Abbiamo un grande ritorno attraverso il Carpe Diem, un fiore all’occhiello della amministrazione e di quelle che hanno visto lungo isituendo questo centro. Ci sono 200 persone che partecipano alle attività. L’attività fisica adattata è al entro di quello che viene proposto tutti i giorni al Carpe Diem”.

Roberto Predonzani, direttore sanitario Asl

“La situazione in Asl è in via di sviluppo. Regione Liguria ha dato delle indicazioni precise per attivare questo percorso. Noi ci siamo attivati sia sull’ambito di Imperia sia di Sanremo, coinvolgente associazioni tipo Auser e Uisp, con loro stiamo collaborando per sviluppare un programma di AFA rivolta alle persone anziane su tutta la provincia attraverso l’utilizzo di palestre. Le persone, su indicazione dei medici di famiglia, sono seguite dai nostri fisioterapisti che valutano le condizioni e decidono quale tipo di attività fisica può essere svolta”.

Segui Imperiapost anche su: