Imperia: Capodanno in sicurezza, i consigli della Polizia di Stato. “Prestate attenzione ai botti e proteggete i cani”

Attualità Imperia

Con l’ultima notte dell’anno che si appresta ad arrivare, sono pronti anche i “botti” che di solito accompagnano la mezzanotte. Per un Capodanno in sicurezza, ecco i consigli della Polizia di Stato.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Con l’ultima notte dell’anno che si appresta ad arrivare, sono pronti anche i “botti” che di solito accompagnano la mezzanotte. Per un Capodanno in sicurezza, ecco i consigli della Polizia di Stato.

Capodanno in sicurezza: ecco i consigli della Polizia di Stato

I fuochi d’artificio, se non utilizzati in maniera corretta, possono essere pericolosi. Gli incidenti più gravi derivano quasi sempre dalla mancata adozione delle misure di sicurezza.
I ragazzi tra gli 11 e i 14 anni sono i più colpiti dalle esplosioni e gli organi più interessati sono mani e occhi. Il fuoco d’artificio presuppone, ovviamente, una combustione e un’esplosione e, se utilizzato in maniera errata, può provocare seri danni.
Molti incidenti avvengono il “giorno dopo” a causa dei botti inesplosi che si trovano per strada.

Vademecum della Polizia di Stato per trascorrere l’ultima notte dell’anno in allegria e senza pericoli.

  • No ai bambini! Tutti i prodotti pirotecnici, compresi quelli di libera vendita che si possono acquistare anche nei supermercati, nelle cartolerie ed in esercizi non specializzati, NON sono MAI destinati ai bambini.
    Chi ha più di 14 anni può acquistare ed utilizzare solo i prodotti pirotecnici “di libera vendita”, ma mai quelli di V e IV categoria, destinati solo ad un consumatore adulto ed autorizzato (quando non, addirittura, limitati al solo uso professionale).
  • Bancarelle a rischio: per acquistare prodotti pirotecnici rivolgersi sempre a commercianti autorizzati. Evitare bancarelle improvvisate e diffidate di prodotti privi di un’etichetta che indichi, con gli estremi dell’autorizzazione del Ministero dell’Interno, (Nr. protocollo e data), istruzioni a voi chiare sull’utilizzo del prodotto.
  • Seguire sempre le istruzioni: leggere e seguire attentamente le istruzioni d’uso riportate sull’etichetta o i fogli illustrativi che accompagnano il prodotto. Anche le innocue “stelline”, se maneggiate senza le dovute attenzioni, possono causare lesioni gravi.
  • Mancato funzionamento: in tutti gli altri casi di malfunzionamento di un prodotto pirotecnico non toccatelo e non vi avvicinate. Potrebbe innescarsi anche a distanza di tempo e provocare gravi danni alla persona.
  • Pirotecnici inesplosi: se vi trovate in prossimità di un pirotecnico inesploso, in strada oppure a casa, non toccatelo. Avvertite le forze di polizia, anche in forma anonima.

Da non trascurare infine i nostri amici a 4 zampe. Il rumore prodotto dai botti causa infatti un misto di panico e paura negli animali, che hanno un udito più sviluppato di quello umano, fino a causar la morte di quasi 5.000 esemplari l’anno.

Per ogni segnalazione o incidente, ricordarsi di chiamare sempre il 112, Numero Unico di Emergenza.

Il Questore della provincia di Imperia augura un sereno 2020 con l’impegno delle donne e degli uomini della Polizia di Stato ad “Essercisempre”, al servizio del cittadino.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!