Imperia: ponente isolato, Sindaci pronti a scendere in piazza durante Festival Sanremo/Foto e Video

Imperia Politica Politica

Assemblea dei Sindaci in programma questa mattina presso la Provincia di Imperia per discutere delle difficoltà inerenti i collegamenti viari che interessano la Liguria.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Sindaci pronti a manifestare per invitare il Governo a scongiurare l’isolamento del ponente ligure a cause delle difficoltà inerenti i collegamenti viari che interessano la Liguria. La proposta arriva dal Sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra che, nel corso dell‘assemblea dei Sindaci, in programma questa mattina presso la Provincia di Imperia, ha invitato i colleghi a scendere in piazza durante la settimana del Festival di Sanremo.

La preoccupazione dei Sindaci, che hanno come obiettivo la redazione di un testo condiviso, deriva dal crollo del Ponte Morandi, dal mancato raddoppio ferroviario tra Andora e Finale Ligure e dalle problematiche che hanno interessato la A26 e la A6, nodi viabilisti cruciali per raggiungere il ponente ligure. 

Domenico Abbo (presidente provincia)

“Ci sono delle criticità che stiamo vivendo. Diventa oggi il tema principale del nostro vivere politico e amministrativo.

Speriamo che da questa mattina ci siano anche delle indicazioni convincenti che aiutino a migliorare poi la situazione.

Tutto quello che può essere positivo e possa portare dei risultati va bene. Io non farei grosse distinzioni. Sarà la maggioranza che deciderà cosa bisogna fare”.

Giorgio Giuffra (Sindaco Riva Ligure)

“Credo che oltre a firmare dei documenti ci sia da prendere in considerazione anche delle iniziative che possano essere quelle di mettere la politica nuovamente al centro delle discussioni della nostra provincia.

Credo che spesso la piazza sia stata lasciata ai sentimenti dell’anti politica.

Oggi la mia proposta sarà scendere pacificamente in piazza con le amministrazioni comunali, con le fasce tricolori dei Gonfaloni, con le associazioni di categoria e tutti i cittadini, che credono ancora in questo territorio.

È un atto che dobbiamo fare obbligatoriamente, per far si che la nostra terra non venga dimenticata e che nel prossimo futuro della Liguria il ponente ritorni protagonista.

Può essere a Roma, piuttosto che sfruttare momenti di visibilità che sicuramente nelle prossime settimane non mancheranno in questa provincia. Davanti all’Ariston? Può essere una idea”.

Alberto Biancheri (Sindaco Sanremo)

“È inutile investire se poi non riescono a mantenere il territorio. Chi oggi governa e di chi si andrà insediare nelle prossime regionali, io credo che debba dare delle risposte concrete a un territorio che se lo merita. Da troppi anni sta dicendo basta, non ce la facciamo più”.

Anche voi dovete cercare di fare qualcosa di più, che riunioni di questo tipo?

“Credo di si, lo dirò anche questa mattina. Capisco lo spirito, credo che sia giusto. Oggi rispondo alla provincia che è l’istituzione. Sicuramente il metodo deve cambiare.

Non bastano più tavoli di confronto e non bastano più documenti. Serve un qualcosa di più ‘violento'”.


Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!