Dakar 2020: stage 6, l’imperiese Maurizio Gerini chiude in 12ª posizione. “Affrontati 830 km tra le dune dell’Arabia Saudita”

Sport

Una tappa molto dura, sicuramente, ma soprattutto la più lunga di questa edizione della Dakar.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Lo stage 6 si preannunciava la tappa più dura della Dakar 2020, ma il percorso non è stato poi cosi drammatico. Questa volta, la prova speciale ha previsto un percorso costituito al 100 % di sabbia e interamente fuori pista.

Dakar 2002: Stage 6 – Ha’ Il – Riyadh / 830 km

Dopo una prima parte relativamente veloce i piloti più esperti hanno avuto il vantaggio sulle dune, soprattutto coloro che in passato si sono confrontati con le dune del deserto del Sahara. Una tappa molto dura, sicuramente, ma soprattutto la più lunga di questa edizione della Dakar. 830 i km affrontati, di cui 477 di prova speciale e 353 di trasferimento. 80 i km costituiti da cordoni di dune da attraversare, alternati a tratti molto veloci. Parecchie le difficoltà per i piloti di moto. quad e SSV, soprattutto a causa del freddo. Ci troviamo infatti in una regione dell’Arabia Saudita situata a circa 1000 metri di quota, con temperature che sfiorano lo 0°.

I piloti R Team, Squadra Corse di Mitsubishi Italia, Andrea Schiumarini e Enrico Gaspari (numero 367, Marco Carrare e Maurizio Dominella (numero 392), e Ricky Rickler e Buran Dragos alla guida del Cargo Iveco (numero 540), sono rientrati al bivacco. Fabio del Punta e Giacomo Tognarini si sono invece ufficialmente ritirati. Il loro SSV numero 432 è rimasto ieri 200 km all’interno della prova speciale con la cinghia rotta e non sono riusciti a farlo ripartire. I piloti hanno dovuto abbandornare il mezzo e sono ripartiti a recuperarlo stamattina, insieme all’assistenza Dakar.
Marco Carrara e Maurizio Dominella sono rientrati per primi al bivacco di Riyadh e hanno fatto una buona prova, caratterizzata tratti molto veloci. Tutti i tre equipaggi hanno raggiunto velocità importanti: Carrara 150 km/h; 155 km/h Schiumarini; e 130 km/h per Ricky Rickler. I piloti RTeam hanno dichiarato di essersi divertiti e di aver patito la lunghezza del percorsi, piuttosto che la difficoltà.

Tra gli altri piloti italiani in gara tengono duro i nostri del Solarys Racing, Maurizio Gerini e Jacopo Cerutti, i quali si difendono bene in questa tappa, arrivando al 12° e 13° posto (20° e 21° posizione nella classifica ufficiale).

Benissimo anche i piloti italiani di SSV Michele Cinotto e Marco Arnoletti (numero 44) che, noostante l’incidente dello stage 4, in cui hanno corso 100 metri senza una gomma, hanno raggiunto in questa tappa la 24° posizione della categoria SSV.

Domani finalmente ci sarà la giornata di riposo per tutti i piloti in gara. Una pausa meritatissima dopo i km macinati sulle dune e le rocce di questa durissima Arabia Saudita!

Dakar 2020: Classifica ufficiale stage 6

Moto

12 42 MAURIZIO GERINI SOLARYS RACING 04H 56′ 44” + 00H 20′ 16”
13 41 JACOPO CERUTTI SOLARYS RACING 04H 59′ 00” + 00H 22′ 32”
48 106 ALESSANDRO BARBERO ALESSANDRO BARBERO 06H 03′ 26” + 01H 26′ 58”
57 119 FABIO FASOLA FASOLA 06H 19′ 33” + 01H 43′ 05”
77 111 CESARE ZACCHETTI CESARE ZACCHETTI 06H 48′ 18” + 02H 11′ 50”
78 109 MIRKO PAVAN NSM RACING TEAM 06H 50′ 37” + 02H 14′ 09”
98 89 FRANCESCO CATANESE TMF RACING ASD 07H 44′ 18” + 03H 07′ 50”

Macchine

48 392 MARCO CARRARA
MAURIZIO DOMINELLA R TEAM 06H 42′ 13” + 02H 14′ 56”
56 367 ANDREA SCHIUMARINI
ENRICO GASPARI R TEAM 08H 15′ 37” + 03H 48′ 20”

Camion

25 518 CLAUDIO BELLINA
GIULIO MINELLI
BRUNO GOTTI ITALTRANS 08H 26′ 02” + 03H 29′ 44”

SSV

24 447 MICHELE CINOTTO
MARCO ARNOLETTI FN SPEED TEAM 06H 22′ 52” + 00H 54′ 05”
36 446 STEFANO MARRINI
NICOLAS GARCIA STEFANO MARRINI 78H 00′ 00” + 72H 31′ 13”

Per seguire gli aggiornamenti in tempi reale visita la pagina https://www.dakar.com/en/rankings

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!