Dakar 2020, moto: 24° posto per l’imperiese Maurizio Gerini nella 5ª tappa. “Si entra nel vivo, mi sono divertito molto”/Le immagini

Sport

L’obiettivo ora è di riposare bene in vista della prova di domani, la più lunga della Dakar2020 in Arabia Saudita, con ben 830 chilometri!

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

La tappa di oggi ha visto i piloti della Dakar confrontarsi con 353 km di piste sabbiose e tratti velocissimi. Verso metà prova la sabbia si alternava a rocce e infine hanno incontrato le dune.

Dopo 564 km dello Stage 5 da Al Ula fino al bivacco di Ha’iL incontriamo i piloti RTeam Andrea Schiumarini ed Enrico Gaspari che si dichiarano soddisfatti per la prova odierna. La macchina è stata messa a dura prova ma nessun grosso problema al mezzo, fortunatamente.

L’obiettivo ora è di riposare bene in vista della prova di domani, la più lunga della Dakar2020 in Arabia Saudita, con ben 830 chilometri!

Lo stage 6 ci porterà nella capitale araba Riyhad dove ci fermeremo per un giorno, giusto il tempo di riguadagnare le forze necessarie ad affrontare la seconda parte di gara, probabilmente la più difficile. Fabio Del Punta è rimasto bloccato in mezzo alle dune e probabilmente sarà costretto a ritirarsi. Attendiamo maggiori dettagli per raccontarvi come è andata. Oltre a Schiumarini restano comunque ancora in gara Carrara e Rickler.

Dakar categoria moto: al 24° posto l’imperiese Maurizio Gerini

Provati dal percorso composto in gran parte da buche e sabbia anche gli altri piloti italiani in gara tra cui continuano a distinguersi Maurizio Gerini e Jacopo Cerutti che hanno raggiunto rispettivamente il 24° e 25° posto nella classifica generale.

“Oggi primo assaggio di sabbia e dune – Dice il pilota GeriniIl feeling con la moto aumenta, la gara sta entrando nel vivo e mi sono divertito molto. A fine speciale ero cotto come una pera ma è giusto così!! Domani saranno 830km per defaticare”.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!