Imperia: utilizzo consapevole di internet, 16 ragazzi del Liceo Amoretti “insegnanti” per un giorno alla scuola primaria Sauro. “Lezioni uniche nel loro genere”/Le immagini

Cultura e manifestazioni

Questa lezione fa parte di un progetto promosso e finanziato dall’Associazione genitori @ttivi Imperia nell’ambito dell’alternanza scuola/lavoro del liceo Amorett

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Nella mattinata di mercoledì 5 febbraio, presso la scuola primaria dell’istituto comprensivo Sauro (plesso di via Gibelli) si è tenuta la prima lezione sull’uso consapevole di internet, tenuta dai 16 alunni della 3’C del liceo Scienze Umane e diretta ai bambini delle classi 4’ e 5’ di Via GIBELLI,Borgo San Moro e Castelvecchio.

Questa lezione fa parte di un progetto promosso e finanziato dall’Associazione genitori @ttivi Imperia nell’ambito dell’alternanza scuola/lavoro del liceo Amoretti.

I 16 alunni di 3’ superiore infatti hanno ricevuto 18 ore di formazione ad hoc dal tecnico informatico Mauro Ozenda, da tempo impegnato nella prevenzione dei rischi di internet, e dal pedagogista Marco Scarella che ha supportato i ragazzi nel difficile compito di comunicare efficacemente a bambini di 9 e 10 anni concetti fondamentali per una gestione sicura del digitale.

Ogni classe della primaria coinvolta ha avuto come docenti 4 liceali, che hanno elaborato secondo il loro “sentire” gli insegnamenti ricevuti dai 2 professionisti menzionati.

Ciò che ne è scaturito”, dice Federica Novelli presidente di Ag@ “sono lezioni uniche nel loro genere, poiché rielaborate in base al vissuto di ogni ragazzo. Stamattina ho assistito alle lezioni e non nego di essermi emozionata: i ragazzi/docenti hanno affrontato con grande serietà la paura del parlare in pubblico, la difficoltà di lavorare in squadra e di superare un interlocutorio; sebbene si tratti di un pubblico composto da bambini, garantisco che non è semplice nè gestire le domande, nè trovare sempre la risposta giusta.

Ringrazio i ragazzi perché per noi rappresentano una start-up,una sorta di progetto pilota di peer-education: se funzionerà, come speriamo, potrà essere ripetuto in futuro, affrontando anche altre tematiche sensibili di grande utilità per i bambini ed i ragazzi. Una formazione nella formazione.

Infine ringrazio le dirigenti della Sauro e dell’Amoretti, dott.sse Blanco e Pramaggiore per la disponibilità, le professoresse Bottino e Serafini responsabili del progetto al liceo e tutte le maestre che hanno partecipato con grande interesse, proprio come i loro alunni.”

Ecco i nomi degli alunni di Scienze Umane:

  • Gandolfo Marta
  • Gaglianone Giulio
  • Ferrari Serena
  • Fabio Claudia
  • Masetto Gaia
  • Barbera Sara
  • Lupi Alice
  • Vukovic Giorgia
  • De Angeli Gaia
  • Russo Alba
  • Semeria Jacopo
  • Zarate Maria
  • Mollica Martina
  • Giordano Ilaria
  • Bulgarello Paolo
  • Fernandez Michele

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!