Sanremo 2020: “È il Festival del millennio”. Ricavi da 37 milioni di euro. “19% in più rispetto al 2019”

Sanremo 2020

La conferenza stampa all’indomani dell’ultima puntata del Festival di Sanremo.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Dobbiamo tornare al 1999 per avere una media complessiva del 54,94% di share”. È questo il bilancio all’indomani dell’ultima serata del Festival di Sanremo 2020.

Sanremo 2020: Festival dei record

“Record del millennio – ha affermato il direttore Coletta – Dobbiamo tornare al 1999 per avere una media complessiva del 54,94% di share. Ieri lo share è stato 60,6%, con la prima parte al 57,8% con oltre 13 milioni e 600mila spettatori, la seconda parte circa 69% con 8 milioni e 900 mila, con picchi oltre il 70%.

Amadeus è stato un grande padrone di casa, ringrazio Fiorello per essersi messo in gioco. La vittoria spetta ad Amadeus, a Tiziano Ferro, a tutta la squadra di lavoro, gli autori, il vicedirettore Fasulo, la produzione e tutti i settori coinvolti.

È stato il record dei giovanissimi e c’è stata una grandissima quota del pubblico laureato.

Il picco di spettatori all’abbraccio tra Fiorello e Amadeus, picco di share alla standing ovation che l’Ariston ha rivolto a Fiorello”.

Ricavi

“La Rai ha incassato 37 milioni quest’anno – ha spiegato il vicedirettore Fasulo – 19% in più dell’anno scorso, 31 milioni e 300 mila euro. Nel 2018 erano stati 27 milioni e 700 mila. I costi sopra linea sono stati circa 13 milioni, circa 17/18 quelli complessivi.

Ci sono stati 5 milioni e 400 mila interazioni sui social contro i 3 milioni anno scorso.

Cattelan? È un uomo interessante e potrebbe essere innovativo. Sicuramente lo osserviamo, ma riguardo alle voci non ne so nulla”.

 

Sanremo 2020: la conferenza con Amadeus dopo l'ultima serata del Festival

Pubblicato da Imperiapost.it su Domenica 9 febbraio 2020

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!