Regionali 2020: M5S, via libera ad alleanza con Pd. Piattaforma Rousseau, con 960 voti vince il “si”

Regionali 2020

In totale sono state espresse 1.664 preferenze. Il “si” ha ottenuto 960 voti (57,7%), contro i 704 “no” (42,3%).

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Via libera all’alleanza tra il Partito Democratico e il Movimento Cinque Stelle in vista delle elezioni regionali della prossima primavera in Liguria.

Elezioni Regionali 2020: Liguria, da M5S si ad alleanza con il Pd

Gli iscritti alla piattaforma Rousseau, certificati e abilitati al voto e residenti nella regione Liguria, hanno risposto al seguente quesito:

  • Sei d’accordo ad aprire una trattativa con il Partito Democratico e con altre forze civiche e politiche, per le prossime elezioni regionali in Liguria?”.

In totale sono state espresse 1.664 preferenze. Il “si” ha ottenuto 960 voti (57,7%), contro i 704 “no” (42,3%).

L’alleanza tra Pd-M5S-liste civiche potrebbe portare alla candidatura a presidente della regione Liguria del giornalista de “Il Fatto Quotidiano” Ferruccio Sansa. Avversario da battere il presidente uscente, espressione della coalizione di centrodestra, Giovanni Toti.

Con il voto favorevole all’alleanza, sembra sfumare definitivamente l’ipotesi di una ricandidatura a presidente della Regione di Alice Salvatore, capogruppo uscente del M5S in consiglio regionale.

Elezioni Regionali 2020: Liguria, da M5S si ad alleanza con il Pd. “Ha vinto la democrazia diretta”

“In Liguriail M5Sha scelto di percorrere la strada delle alleanze con altre forzeciviche e politiche dimostrando che il Movimento non solo è vivo, ma chiede rinnovamento ed è pronto a uscire dall’autoisolamento degli ultimi tempi – ha scritto Battelli – Un risultato che non era atteso ma, per quanto mi riguarda, ampiamente auspicato. Non ho mai nascosto che per me trovare un punto di incontro con gli altri soggetti civici e politici fosse una strada da percorrere. Così è stato. In Liguria hanno vinto gli iscritti e la democrazia diretta, ora tutti al lavoro per costruire l’alternativa di governo della Regione”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!