Coronavirus, Imperia: donazione in favore dei militi volontari della Croce Bianca. “Lavorano gratis, questo il mio pensiero per loro”

Attualità Coronavirus Imperia

Anche la redazione di ImperiaPost si unisce ai ringraziamenti per la donazione ricevuta dalla 35enne e da tutti coloro che hanno donato dopo il nostro appello. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Imperia si riscopre solidale come non mai al tempo del Coronavirus. Non si fermano le testimonianze e i gesti concreti di solidarietà ad opera di imperiesi autoctoni e di adozione. Ultima in ordine cronologico la donazione in favore dei militi della Croce Bianca di Imperia ad opera di una commerciante di origine polacca di 35 anni residente a Caramagna che ha preferito restare anonima. 

“Ho voluto fare questo piccolo gesto – spiega la benefattrice – in favore dei volontari della Croce Bianca di Imperia per dimostrare loro la nostra vicinanza e ammirazione. I volontari non percepiscono uno stipendio e perciò ho voluto dare quello che potevo per dirgli grazie”.

La donazione è stata recapitata tramite “piccione viaggiatore” al presidente della pubblica assistenza porporina Roberto Trincheri. “Grazie di cuore, tutte queste iniziative ci spingono a non mollare nonostante il momento difficilissimo che stiamo attraversando”. 


Anche la redazione di ImperiaPost si unisce ai ringraziamenti per la donazione ricevuta dalla 35enne e da tutti coloro che hanno donato dopo il nostro appello. 

Il vostro gesto ci rafforza e ci incoraggia a continuare a svolgere il nostro lavoro ogni giorno, come facciamo da quasi 7 anni. Continuate a seguirci, noi continueremo a informarvi.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!