Imperia: Liguria, via libera alla riqualificazione della ex cava di Poggi. Assessore regionale Scajola. “Interventi nel rispetto dell’ambiente”

Attualità Imperia

Sul nuovo insediamento – che si estende su un’area di oltre 30 mila metri quadri – è prevista un’edificazione a bassa densità e la realizzazione di 7 abitazioni di piccole dimensioni con relative sistemazioni esterne

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Questa mattina la Giunta regionale su proposta dell’Assessore all’urbanistica Marco Scajola ha approvato la variante al PTCP relativa allo Strumento urbanistico attuativo per la riqualificazione dell’ex cava in località Poggi nel Comune di Imperia. La cava di Poggi era stata chiusa nel 2014 ed era stata effettuata la bonifica e la risistemazione delle aree.

Sul nuovo insediamento – che si estende su un’area di oltre 30 mila metri quadri – è prevista un’edificazione a bassa densità e la realizzazione di 7 abitazioni di piccole dimensioni con relative sistemazioni esterne. L’area della ex cava di Poggi non è soggetta a vincoli paesaggistici ma la riqualificazione sana una situazione di degrado che si protrae ormai da diversi annui.

“Con l’approvazione di questa variante si mette fine ad una situazione di degrado di un’area un tempo utilizzata come cava ed abbandonata dal molti anni” dichiara l’assessore all’Urbanistica Marco Scajola “siamo attenti al risanamento di queste realtà che nei prossimi mesi potranno avvenire con tempi più rapidi ed efficaci grazie all’approvazione del nuovo piano delle attività di cava la cui discussione è prevista nel prossimo consiglio regionale. La collaborazione con il Comune di Imperia era cominciata nel 2016 quando, attraverso la richiesta dello stesso, avevamo tracciato insieme un percorso da seguire con diverse linee guida. Siamo molto soddisfatti perché il nostro obiettivo, come amministrazione regionale, è quello di favorire la rigenerazione e la riqualificazione di aree strategiche in collaborazione con i comuni. ”

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!