Imperia: asfalti, il PD replica alla maggioranza. “Basta percorrere Lungomare Vespucci per verificare i successi dell’attuale amministrazione”

Imperia Politica Politica

Il Partito Democratico della città di Imperia interviene, tramite una nota stampa, per replicare alle dichiarazioni dei capigruppo di maggioranza Daniele Ciccione (Obiettivo Imperia), Vincenzo Garibbo (Area Aperta) e Ino Ramoino (Imperia Insieme), in merito alla situazione degli asfalti cittadini.

Asfalti: il PD replica alla maggioranza

“Siamo rimasti profondamente sorpresi della reazione scomposta dei capigruppo di maggioranza, in merito alla nostra segnalazione di criticità con riferimento alle condizioni degli asfalti di alcune vie cittadine.

Alla segnalazione di un problema reale e concreto si è data risposta accusando la precedente Amministrazione di inefficienza, secondo il classico schema dello scarica barile tanto caro ad alcuni politici nostrani, e rivendicando i successi di quella attuale, venendo addirittura tacciati di insensatezza.

Orbene, alla luce delle dichiarazioni dei capigruppo di maggioranza, suggeriamo a tutti gli imperiesi interessati di percorrere il Lungomare Amerigo Vespucci in direzione Porto Maurizio al fine di poter verificare di persona i “successi” dell’attuale Amministrazione e la presunta insensatezza delle dichiarazioni di questa Segreteria, dichiarazioni che contrariamente a quanto affermato dalla maggioranza, si riferiscono a dati oggettivi ed in particolare ai 400 mila euro che furono destinati dalla precedente Amministrazione con numerosi interventi suddivisi tra le strade del centro e delle frazioni (basti ricordare alcuni degli interventi realizzati in via IV Novembre, via Andreoli, via Nobel, lungomare Vespucci, l’area delle Ferriere, via Matteotti, via Artallo, via Filippo Airenti, via De Tommaso, via Bossi, via Saffi, via Benza e via Silorati) .

Le dichiarazioni della maggioranza sono, a nostro giudizio, particolarmente gravi in quanto emblematiche di un certo modo di fare politica che non ci appartiene e che non prevede voci fuori dal coro, al quale non intendiamo in alcun modo rassegnarci e continueremo quindi a segnalare tutte le criticità nell’interesse dell’intera comunità imperiese”.