Imperia, pista ciclabile: Ministro De Micheli a inaugurazione, l’affondo di Marco Scajola. “È venuta in vacanza? Nessuna risposta su autostrade”

Attualità Imperia Politica

Le parole dell’assessore regionale Marco Scajola a margine dell’inaugurazione della pista ciclabile di Imperia.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Toti farebbe campagna elettorale sui problemi dell’autostrada? Il Ministro De Micheli si dovrebbe vergognare”Queste le parole dell’assessore regionale Marco Scajola a margine della cerimonia di inaugurazione dei lavori per la realizzazione della pista ciclabile di Imperia avvenuta questa mattina, alla presenza del Ministro ai Trasporti Paola De Micheli.

In particolare, l’assessore fa riferimento al commento del Ministro sulle critiche ai problemi di traffico (causati dai numerosi cantieri in corso) sulle autostrade liguri da parte del presidente della Liguria Giovanni Toti, definite “polemiche elettoralistiche”.

Marco Scajola

È una giornata sicuramente importante per Imperia e per la Liguria. Questo inizio di cantiere è sicuramente una nota molto positiva.

Mi ricordo quando il bando periferie venne lanciato nel 2016 e immediatamente, come Regione Liguria, anche se non siamo noi direttamente competenti nella materia di questo bando, ci eravamo sentiti con l’allora amministrazione Capacci di Imperia e con l’allora amministrazione Caprioglio di Savona proprio per partire insieme e per aiutarli nelle fasi iniziali più delicate, anche da un punto di vista tecnico amministrativo che sicuramente sono impegnative.

Fa piacere aver dato anche il nostro piccolo contributo, aver lavorato con il Comune di Imperia e il Comune di Savona, come abbiamo lavorato e stiamo lavorando con gli altri Comuni.

La pista ciclabile non può e non deve rimanere ovviamente in una sola città. Abbiamo la parte verso Sanremo, stiamo integrando con fondi in parte di Vallecrosia , abbiamo finanziato anche la parte più a monte verso Camporosso, abbiamo finanziato il collegamento San Lorenzo al Mare – Imperia che è fondamentale anche per la stessa città di Imperia.

Abbiamo finanziato la parte che interessa il dianese e presto finanzieremo anche l’incompiuta che è strategica per i collegamenti.

Stiamo facendo altri interventi nell’ottica della pista tirrenica. Non dimentichiamo che c’è un progetto nazionale dove noi come Liguria siamo protagonisti, assieme alla regione Lazio e alla regione Toscana, per fare una pista ciclabile che parta da Ventimiglia e raggiunga il Lazio.

Un progetto straordinario, ci sono i primi fondi e presto cominceremo proprio con i comuni per progettare questo tipo di intervento.

Era presente oggi il Ministro Paola De Micheli. C’è stata qualche battuta sulle dichiarazioni di Toti per quel che riguarda le autostrade, i Cantieri, le continue code. Toti non ha nascosto il suo malumore, ma un po’ tutta la giunta?

“La De Micheli non è stata in grado di dare delle risposte concrete. Questo è molto grave per un Ministro.

Non si viene a Imperia in vacanza, ma si viene a Imperia per portare dei risultati concreti.

Ha fatto della propaganda approfittando di una occasione istituzionale molto sentita da noi liguri e da noi imperiesi e mi sarei aspettato un intervento più di alto profilo e soprattutto con contenuti maggiori.

Forse la De Micheli non si è resa conto che la Liguria sta soffrendo per questi interventi che vengono fatti in maniera non concertata con il territorio.

Noi siamo per la sicurezza e lo abbiamo dimostrato, non prendiamo lezioni da nessuno, tanto meno dalla De Micheli in tema di sicurezza.

Vorrei ricordare quello che la Regione Liguria ha fatto assieme al comune di Genova proprio per il ponte di Genova, per risistemare le persone sfollate da quelle case e per aiutare la realizzazione di questo nuovo meraviglioso ponte che deve dare giustizia alle 43 vittime e a un paese ferito dall’inadempienza dello Stato.

Non prendiamo lezioni dallo Stato Italiano su questo tema. Avremmo voluto che la ministra de Micheli oggi portasse delle proposte concrete su come affrontare e risolvere la questione del traffico in autostrada.

Ci sono persone che rinunciano a venire in vacanza sul nostro territorio proprio per la questione traffico. Molte nostre realtà turistiche stanno perdendo fondi importanti per la loro sopravvivenza proprio per questo.

Non si scherza con la questione traffico, non si scherza con l’economia del nostro territorio. Siamo per la sicurezza, credo anche molto più di quello che sia il Governo e la ministra de Micheli.

Serve un piano straordinario, se non sono capaci loro a gestire il piano autostrade, lo facciano gestire ai territori, lo facciano gestire alle regioni che sicuramente sapranno fare meglio di loro”.

Secondo la De Micheli Toti starebbe utilizzando i problemi dell’autostrada per farsi campagna elettorale in vista delle regionali?

“Si dovrebbe vergognare la De Micheli, il presidente Toti rappresenta la Liguria, rappresenta un milione e mezzo di persone, di aziende, di uomini, donne , lavoratori, pensionati, che ogni giorno devono subire sulle loro spalle le inefficienze e inadempienze di un Governo.

La ministra de Micheli forse è andata a farsi un giro di vacanza, oggi era tutta sorridente e canticchiava. Noi siamo veramente in grossa difficoltà e siamo stufi di queste passerelle di politici nazionali che vengono a tagliare nastri ma non portano nessun valore aggiunto al nostro territorio.

Noi abbiamo bisogno di risposte, di fatti. Toti assieme alla giunta, a tanti sindaci della Liguria, sta facendo e portando avanti una lotta e un impegno proprio per dare quelle risposte che purtroppo dal Governo non arrivano”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!