Imperia: dai modellini alle ambulanze, Lorenzo diventa socio onorario della Croce d’Oro di Cervo a 14 anni. “Un sogno che si avvera” / Foto e video

Attualità Imperia Storie

La sua storia, che ImperiaPost ha raccontato alcuni giorni fa, ha colpito profondamente la Croce d’Oro di Cervo.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Ricordate i modellini di Lorenzo Corradi? Parliamo del 14enne imperiese così appassionato del mondo dei mezzi di soccorso da riprodurre fedelmente ogni veicolo delle varie Croci, Vigili del Fuoco e forze di polizia del territorio.

La sua storia, che ImperiaPost ha scoperto e raccontato recentemente, ha colpito profondamente la Croce d’Oro di Cervo. Per questo, i membri della pubblica assistenza hanno voluto omaggiare il giovanissimo imperiese con la nomina di Socio Onorario, un evento più unico che raro.

Lorenzo è, infatti, il secondo socio onorario in tutta la storia della Croce d’Oro di Cervo.

Lorenzo diventa socio onorario della Croce d’Oro di Cervo a 14 anni

Grazie alla passione e alla tenacia, a volte i sogni diventano realtà. È quello che è successo a Lorenzo che è stato invitato dal Presidente della Croce D’Oro di Cervo, Gabriele Lalatta Costerbosa, rimasto colpito dalla sua passione per i modellini dei mezzi di soccorso, a passare un pomeriggio con tutti i soccorritori per visitare la sede e vedere da vicino le ambulanze che tanto lo affascinando.

Al termine del “tour”, Lorenzo è stato insignito del titolo di “Socio Onorario”. 

“A Lorenzo – si legge sulla targa donata – che ha reso in miniatura la Croce d’Oro di Cervo per tenerla sul cuore”.

Gabriele Lalatta Costerbosa, presidente Croce d’Oro Cervo

Un ragazzo così ce n’è uno al mondo. Sarà difficile che un’occasione del genere si ripeta. Abbiamo capito che c’è una grande passione nel suo cuore. Per noi è stato un dovere. Avevamo notato che c’era qualcuno che ci osservava ogni tanto nei nostri interventi, ma mai avremmo immaginato che avremmo trovato Lorenzo con la sua grandissima passione e capacità manuale di riprodurre le ambulanze. Quando abbiamo visto le fotografie, pensavamo ci fosse un trucco.

È un segno d’amore. Come ricambiamo? Anche noi abbiamo un cuore grande che accoglie tutti e con grandissimo piacere una persona speciale come Lorenzo”.

Lorenzo Corradi, socio onorario

“Non me lo aspettavo. Sono partito da piccole ambulanze per hobby e oggi arrivare a questo è davvero emozionante. Il giro è stato bellissimo. Cosa mi ha colpito di più? Le ambulanze e l’impegno che ci mettono loro per fare quello che fanno ogni giorno”.

Ecco com’è andata:

Gaia Ammirati

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!