Coronavirus, Imperia: primo giorno di scuola al Ruffini. “Occorreva dare un segnale di ripartenza”/Foto e Video

Attualità Imperia

ImperiaPost Tv ha documentato il ritorno in classe al Ruffini, entrando nelle aule e scambiando due chiacchiere con il dirigente scolastico Luca Ronco.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Ha preso il via oggi, 14 settembre, a Imperia, come nel resto della regione Liguria (La Spezia a parte) e in gran parte d’Italia, il nuovo anno scolastico. Un anno molto particolare, contraddistinto dalle preoccupazioni per il rispetto delle misure anti-covid (mascherina, distanziamento sociale, disinfettante per le mani) e da un ritorno in classe dopo mesi di assenza per via dell’interruzione delle lezioni, nel marzo scorso, per l’emergenza Coronavirus.

ImperiaPost Tv ha documentato il ritorno in classe, oltre che al Liceo Scientifico (qui il servizio), anche al Ruffini, entrando nelle aule e scambiando due chiacchiere con il dirigente scolastico Luca Ronco.

Luca Ronco

“La volontà di ripartire è la volontà di questi 7 mesi di sistemare la logistica della scuola e di poter continuare a dare questo servizio al territorio, alle famiglie e ai ragazzi.

È la nostra missione, è il motivo per cui siamo qui in questo contesto sociale così fragile per colpa del Coronavirus. Occorreva dare un segnale di ripartenza.

I fondi sono arrivati con il decreto rilancio del 2020. Sono arrivati in tempi adeguati per cominciare a fare gli ordini con urgenza e allestire quel rinnovo degli arredi che è comunque il mezzo, ma non il fine.

Il fine è quello di poter dire si ritorna con un protocollo di distanziamento adeguato, una logistica studiata, la scuola ha costruito 4 ingressi separati, ogni ingresso ha un colore. Le aule sono assegnate ai colori.

Abbiamo accolto gli alunni informandoli di questo protocollo che devono seguire.

Potranno fare lezione in sicurezza, in classe, con arredi nuovi, con spazi adeguati e tutte le tranquillità che siamo riusciti a mettere in piedi lavorando ininterrottamente da fine maggio”.

Le mascherine in tessuto non entrano? Si usano le vostre?

“Si, le mascherine sono quelle che hanno iniziato a consegnarci dal Ministero con il commissario Arcuri. Tutti i giorni daremo la mascherina, chiaramente igienizzata e quindi sterile, agli alunni, che dovranno utilizzare in ambito scolastico.

Abbiamo stretto un accordo con la Croce Bianca di Imperia, che verrà due volte al mese a sanificare l’istituto con i propri macchinari. Questo per aggiungere al protocollo standard una maggiore tranquillità per le famiglie e gli alunni, che ne hanno bisogno”.

A cura di Andrea Pomati e Ornella Forte.


Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!