Imperia: mercato Oneglia, proteste per la nuova planimetria. “Banchi davanti al mio studio veterinario, come posso lavorare?” / Il caso

Attualità Imperia

L’amministrazione ha messo a punto la nuova planimetria che farà tornare i banchi in piazza Goito e nelle vie limitrofe, con alcune modifiche rispetto alle collocazioni originarie.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Con quale criterio è stata progettata la nuova planimetria? Alcune bancarelle verranno sistemate negli spazi antistanti all’ambulatorio, creando disagi alla clientela, specialmente in situazioni di emergenza e di cani di grossa taglia”. Così Paola Angiolini, medico veterinario e direttrice sanitaria dell’ambulatorio in via Palestro, e la sorella Nicoletta Angiolini criticano la nuova collocazione dei banchi del mercato settimanale di Oneglia del mercoledì e del sabato.

Nel dettaglio, dopo la sistemazione provvisoria sul porto e in piazzale Maestri del Commercio, l‘amministrazione ha messo a punto la nuova planimetria che farà tornare i banchi in piazza Goito e nelle vie limitrofe, con alcune modifiche rispetto alle collocazioni originarie. Tra queste c’è l‘allungamento del mercato fino al termine di via Palestro, proprio davanti all’entrata dell’ambulatorio veterinario.

Imperia: mercato Oneglia, nuove planimetrie. Scattano le polemiche

La dott.ssa Angiolini ha scritto alla segreteria del Sindaco di Imperia Claudio Scajola per avere chiarimenti sulla decisione e chiedere un incontro, che avverrà nei prossimi giorni.

Ecco il testo della lettera.

“All’attenzione del nostro sindaco Claudio Scajola.

Sono la Dott. Angiolini Paola medico veterinario direttrice sanitaria dell’ambulatorio sito in via Palestro 38 ad Imperia.

Ho appena appreso da un articolo di ImperiaPost della nuova sistemazione delle bancarelle del mercato che si svolge ad Oneglia i giorni di mercoledì e sabato mattina e guardando la planimetria sono rimasta basita dal fatto che due/tre bancarelle verranno sistemate proprio negli spazi antistanti il mio ambulatorio.

Aldilà del fatto che già abitualmente è molto difficile raggiungere lo stesso per la carenza di posti auto (attualmente 6 e solitamente occupati anche per diversi giorni), mi chiedevo come si è potuto pensare che questa sistemazione non mi avrebbe creato dei problemi nel gestire la mia clientela?

Mi chiedo se chi ha studiato questa sistemazione possegga un animale e magari un cane di grossa taglia che potrebbe un giorno avere grossi problemi tali da non permettergli di venire da me con le proprie zampe e immagino che per un proprietario potrebbe essere difficile parcheggiare magari zona capitaneria e poi portarlo a braccia fino da me.

Esistono vari spazi già a traffico pedonale che si presterebbero benissimo alla sistemazione di queste benedette bancarelle ( Piazza S.Giovanni, Largo Sabatini, Calata Cuneo) e non capisco perchè debbano essere piazzate proprio davanti al mio ambulatorio.

Siamo in un anno già piuttosto difficile per ovvie ragioni, secondo voi dovrei chiudere il mercoledì e sabato mattina perchè sia per me che per i miei clienti è decisamente difficile raggiungermi?

Mi piacerebbe poter conferire direttamente con il genio che si è studiato queste sistemazioni almeno potrei chiarire meglio le mie ragioni”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!