Alassio: aspirante suicida salvato dai carabinieri. Aveva mandato un whatsapp a un amico con la foto del cappio

Alassio e Andora

Ha mandato un messaggio whatsapp a un suo amico con la fotografia del cappio con il quale stava per togliersi la vita. L’immediata segnalazione dell’amico ai carabinieri e il tempestivo intervento dei militari lo hanno salvato

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Ha mandato un messaggio whatsapp a un suo amico con la fotografia del cappio con il quale stava per togliersi la vita. L’immediata segnalazione dell’amico ai carabinieri e il tempestivo intervento dei militari lo hanno salvato.

L’aspirante suicida individuato dai carabinieri grazie alle telecamere del sistema di video sorveglianza cittadino. Inseguito e bloccato

L’allarme è scattato intorno alle 14,30 di oggi nella caserma dei carabinieri di Alassio, quando un uomo ha telefonato e in modo molto preoccupato ha raccontato al militare della sala operativa che un suo amico, poco prima, gli aveva mandato un messaggio su whatsapp in cui annunciava di volersi suicidare, impiccandosi e allegando le foto del cappio che sarebbe servito allo scopo. L’operatore della centrale, dopo aver raccolto sommariamente i primi elementi utili all’individuazione della persona, tramite il sistema di video sorveglianza cittadino è riuscito a localizzare l’aspirante suicida.

Immediato l’intervento di una pattuglia del Nucleo radiomobile, che ha intercettato l’uomo in auto e dopo un breve inseguimento lo ha bloccato. Considerato lo stato di agitazione della persona, i carabinieri ne hanno disposto il ricovero in ospedale. Sull’auto i militare hanno trovato la corda, già pronta con un cappio e un coltello.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!