24 Luglio 2024 05:36

Cerca
Close this search box.

24 Luglio 2024 05:36

Imperia: il giro d’Italia in barca a vela. Parte l’avventura dell’attrice Marianna De Micheli. “Racconto il Paese visto dal mare”/Foto e Video

In breve: Questa mattina ha ricevuto il saluto del presidente di Assonautica della provincia di Imperia Enrico Meini, che le ha consegnato un crest del Raduno delle Vele d'Epoca

Marianna De Micheli, attrice divenuta famosa per la sua partecipazione, fra le altre cose, alla soup opera “Centovertrine”, si appresta a compiere il giro d’Italia in solitaria in barca a vela. Partirà nei prossimi giorni da Ventimiglia e il suo sogno è quello di toccare il maggior numero possibile di porti.

In questi giorni a Imperia ha ultimato i preparativi della barca “Maipenrai”, insieme al suo unico compagno di viaggio: un meraviglioso gattone di nome Jingjok. Questa mattina ha ricevuto il saluto del presidente di Assonautica della provincia di Imperia Enrico Meini, che le ha consegnato un crest del Raduno delle Vele d’Epoca.

La “missione” di Marianna De Micheli: un viaggio in barca a vela, in solitaria con un gatto, per raccontare l’Italia vista dal mare facendo tappa in vari porti

Spiega la De Micheli: “Questo giro d’Italia l’ho deciso perché i teatri sono chiusi e il mio lavoro è fermo e nel frattempo mi sono appassionata fare video, non soltanto quindi a stare davanti alla telecamera come attrice. Interpreto me stessa, ma faccio anche la regista, la sceneggiatrice e la montatrice, che mi diverte moltissimo. Visto che mi sono appassionata a far video e sono appassionata di vela, mi sono detta quasi quasi unisco queste due cose e racconto l’Italia vista dal mare, che è straordinaria e che non è tanto conosciuta. Volevo raccontare tutta la costa, tutti i porti, dove mi ospiteranno. Cercherò di raccontare quante più storie possibili, anche di persone, non soltanto di territori. E in più dare l’esempio alle ragazze, che è una cosa che si può fare. Ho notato nei social, quando mi scrivono, soprattutto ragazze molto giovani, ‘ma come da sola? senza un uomo?’. La cosa mi perplime parecchio. Ho pensato che invece di fare un pippettone femminista fosse più utile dare l’esempio. Se una ragazza giovane vede una donna fare una cosa, dice ok posso farlo anche io. Non penso di fare una cosa straordinaria, difficile, ma certamente una bellissima avventura che vorrei raccontare nella maniera più dettagliata possibile. Mi raccomando seguitemi su youtube, con i miei video”.

Conclude Marianna De Micheli: “Viaggerò insieme a Gingiok, che vuol dire geco, in thailandese, perché sono appassionata di Thailandia, anche la barca ha un nome thailandese. Si chiama Maipenrai, anche con la scritta a prua, con i caratteri thailandesi, che vuol dire never mind, non importa. E’ un supporto psicologico incredibile, magari nei piccoli momenti di stanchezza, è molto coccoloso, affettuoso, viene a confortarmi. Poi è così morbido, è il gatto più affettuoso del mondo. Il viaggio vero e proprio non è ancora partito. Sono partita da Le Grazie, Portonevere, La Spezia, per giungere a Ventimiglia, da dove ho deciso di partire. Farò anche isoli maggiori e minori. Adesso raggiungerò Ventimiglia e da li partirà ufficialmente il giro d’Italia”.

A Imperia il saluto e l’omaggio del presidente dell’Assonautica provinciale Enrico Meini: “Grazie Marianna. Parlerà della Liguria in tutti i porti d’Italia”

Sottolinea il presidente di Assonautica Enrico Meini: “Per noi è importante far conoscere i nostri porti. Ringrazio Marianna De Micheli, che inizia da Ventimiglia questo giro d’Italia che per quanto mi riguarda è un’impresa. Perchè sarà un giro che durerà almeno due anni e attraverso il quale farà conoscere tutti i nostri porti e il nostro territorio. Parlerà della Liguria e di tutti i porti d’Italia. Ritengo che sia una vera e propria impresa, anche se lei dice di no. Certo, siamo ancora in una condizione di Covid che non ci permette di poter muoverci e gestire queste situazione in maniera tranquilla, ma nel frattempo Marianna sarà in grado di promuoverci e far vedere tutto quello che è la Liguria. Mi fa piacere che parta da Ventimiglia e non da Venezia, anche perché andremo a Ventimiglia, dove c’è il porto in costruzione. Ritengono sia una cosa piacevole, bella. Sono felice di essere venuta qui ad accogliere Marianna, che non può fare l’attrice in questo periodo, perché facendo alcuni lavori sulla sua barca. La Go Imperia si è messa a disposizione per farle fare nel miglior modo possibile questa traversata”.


 

Condividi questo articolo: