Covid: “Liguria in zona gialla da lunedì 26 aprile”. L’annuncio del presidente Toti

Coronavirus Provincia

“Abbiamo chiesto almeno il prolungamento di un’ora dell’orario di coprifuoco, ma non c’è stata una risposta positiva e me ne dispiaccio”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

“Dal report ministeriale che oggi Alisa ha discusso con i tecnici del Ministero della Sanità e dell’Istituto Superiore di Sanità, la Liguria si conferma in fascia gialla, con un Rt abbondantemente sotto l’1 e con parametri coerenti. Da lunedì 26 aprile ci potranno essere le riaperture”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti nel consueto punto serale sull’emergenza Coronavirus.

Covid: Liguria in zona gialla, parla Toti

“Oggi si è tenuta una riunione straordinaria della Conferenza delle Regioni per discutere del piano di riaperture e delle misure da adottare nelle prossime settimane – ha spiegato Toti – C’è un pò di delusione e anche un pò di stupore per le decisioni prese dal Governo.

Speravamo di poter dare un contributo come Regioni. Avevamo chiesto alcuni aggiustamenti perché queste riaperture potessero essere effettive, ma così non è stato. Abbiamo chiesto ulteriori riflessioni al Governo, in particolare avevamo chiesto di poter utilizzare anche lo spazio interno degli esercizi pubblici che riapriranno, anche per via del tempo ballerino di questa primavera.

Abbiamo chiesto almeno il prolungamento di un’ora dell’orario di coprifuoco, ma non c’è stata una risposta positiva e me ne dispiaccio. C’era stato proposto un accordo sulle scuole superiori che portava la didattica in presenza dal 60 al 100%, ma poi il Governo ha deciso di spostare la forchetta bassa al 70%. Ci sono decisioni che non si comprendono, come quella di tenere chiusi i ristoranti all’interno per poi aprire, nello stesso giorno, cinema e teatri che sono locali chiusi. Ci auguriamo che nel confronto prossimo futuro si possa porre un rimedio a queste scelte”.

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!