15 Giugno 2024 05:35

Cerca
Close this search box.

15 Giugno 2024 05:35

IMPERIA. IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA, I SERVIZI PUBBLICI “NON ESSENZIALI” SI PAGHERANNO /ECCO LA MAPPA

In breve: Il Sindaco Capacci: "Prevediamo di accantonare tra queste cifre la somma che sarà necessaria per un professionista per redigere il Puc. Il ragionamento è partito dall'urbanistica, poi abbiamo deciso di allargare tutto al commercio e all'ambiente"

image

Il Sindaco Carlo Capacci spiega il punto 4 in merito al regolamento per la compartecipazione alle spese da parte dell’utenza per le prestazioni di servizi pubblici non essenziali. Il regolamento era stato approvato dalla Giunta nell’aprile scorso. “Il ragionamento e’ partito dall’urbanistica, poi abbiamo deciso di allargare tutto al commercio e all’ambiente. Prevediamo di accantonare tra queste cifre la somma che sarà necessaria per un professionista per redigere un puc della nostra citta’” spiega il Sindaco Carlo Capacci.

http://www.youtube.com/watch?v=Fe2U4dD-rME

Il capogruppo del M5S chiede poi di aggiungere un articolo tramite un emendamento aggiuntivo all’articolo 6: “La contribuzione prevista dal presente regolamento, deve avere carattere temporale, ossia limitato a un periodo pari a tre anni, prorogabili per soli ulteriori tre anni alla scadenza. I proventi derivanti dovranno obbligatoriamente concorrere alla formazione di un capitolato di spesa destinato allo sviluppo e potenziamento degli strumenti informatici degli uffici comunali”.

http://www.youtube.com/watch?v=7wD8cssK148

“Votiamo favorevoli se vengono destinati questi fondi al potenziamento di macchinari e software di questo Comune, come una tassa di scopo – spiega Gianfranco Grosso – Questa delibera ha una particolarita’ ci sono due organi che hanno due funzioni diverse. Scriva nella delibera quello che ha detto, chiediamo al cittadino un sacrificio che gli verra’ restituito”.

http://www.youtube.com/watch?v=_3mMcmOs4rw

Io direi che le problematiche finanziarie sono i risultati della cattiva politica degli ultimi anni. I cittadini, d’Italia, pagano le tasse in relazione al loro reddito ed e’ giusto che lo facciano. Tengono in piedi l’amministrazione. Concordo sul fatto che dovra’ essere istituito un capitolo specifico di entrata per tutti questi “balzelli” che dovranno essere riportati” interviene il consigliere Lagorio.

Propone poi un emendamento alla pratica anche il capogruppo Fossati che consiste nella sostituzione all’articolo di “Giunta Municipale” con “Consiglio Comunale”. Si passa poi alla votazione: l’emendamento del M5S viene bocciato, esattamente come quello di Fossati (voto favorevole solo di Imperia Riparte, Imperia Bene Comune, Movimento 5 Stelle e La Svolta). La pratica viene approvata con il voto favorevole dell’intera maggioranza, contraria la minoranza.

CLICCA QUI PER LA MAPPA DEI SERVIZI CHE SI PAGHERANNO

Condividi questo articolo: