Imperia: nuovo servizio raccolta rifiuti, parla Sindaco Scajola. “La Tari non aumenterà, almeno fino al termine del 2023”

Attualità Imperia

I chiarimenti del Sindaco Claudio Scajola.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Avremo un miglior servizio, una città più pulita, senza un aumento di costi per i cittadini che sono già elevati”. Lo ha affermato il Sindaco di Imperia Claudio Scajola a margine della conferenza stampa di presentazione del nuovo servizio di raccolta rifiuti nella città di Imperia, svoltasi oggi presso la sala del consiglio del palazzo Comunale.

Viste le novità introdotte dal nuovo appalto, il cui costo crescerà al massimo dell’8%, il primo cittadino ha voluto specificare che non ci saranno ripercussioni per i cittadini, ovvero, non sono previsti aumenti nella TARI, poichè si tratta di una tariffa determinata dall’agenzia nazionale ARERA, almeno fino al 2023.

Imperia: nuovo servizio raccolta rifiuti, parla Sindaco Scajola

Cambia qualcosa nella tariffa per i cittadini?

“La tariffa Tari è determinata dall’agenzia nazionale governativa che si chiama Arera. Ogni volta, secondo le condizioni, stabilisce dei criteri.

È importante dire che già adesso oltre alla tariffa Tari che viene pagata dai cittadini, il Comune contribuisce al suo bilancio con una cifra aggiuntiva.

Noi sino al 31 dicembre 2023 non avremo sicuramente aumenti. Verificheremo cosa succederà alla tariffa Tari in base alla disposizione di Arera che è universale per tutti gli italiani.

Avremo un miglior servizio, una città più pulita, senza un aumento di costi che sono già elevati” .

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!