Imperia: obbligo green pass, dietrofront del Sindaco Scajola. Stop ordinanza. “Attendiamo norma nazionale. Governo non insegua chi strizza l’occhio ai no vax”

Attualità Coronavirus Imperia

Il sindaco conferma inoltre l’impegno del Comune sul fronte della sensibilizzazione.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Dietrofront del Comune di Imperia in merito all’obbligo della certificazione verde per accedere agli uffici del Comune di Imperia. Il Sindaco Claudio Scajola, considerata la prossima decretazione di urgenza da parte del Governo in merito all‘estensione del Green Pass, provvederà a differire l’efficacia dell’ordinanza fino all’entrata in vigore della norma statale, di cui ne costituirà attuazione.b

Imperia, obbligo GreenPass in Comune: parla il sindaco Claudio Scajola

“Ci siamo mossi in anticipo e Imperia è pronta. Abbiamo acquistato i dispositivi per la lettura dei pass agli ingressi e abbiamo trovato un accordo di buon senso sulle modalità pratiche con le rappresentanze sindacali interne. Adesso la palla passa al Governo, che mi auguro emani il provvedimento nel più breve tempo, evitando di rincorrere le posizioni ondivaghe di chi strizza l’occhio ai no-vax per qualche zero virgola in più nei sondaggi”, commenta il primo cittadino.

Il sindaco conferma inoltre l’impegno del Comune sul fronte della sensibilizzazione. “L’ordinanza, pensata per garantire maggior sicurezza a utenti e lavoratori, ha anche due obiettivi indiretti che continueremo a perseguire con forza in attesa della sua efficacia: incentivare la vaccinazione e stimolare opinione pubblica e Istituzioni a contrastare la pericolosità delle notizie false”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!