Fondazione Etica: Capacità Amministrativa, Comune Imperia tra i peggiori d’Italia. Parla il PD. “Situazione deficitaria, si lavori sulle carenze della macchina comunale”

Imperia Politica

Queste le parole del PD in merito alla classifica di Fondazione Etica

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Il Partito Democratico della città di Imperia, interviene in merito alla classifica stilata da Fondazione Etica, sulla capacità amministrativa dei capoluoghi d’Italia, che vede Imperia tra i peggiori dell’intero Paese.

Fondazione Etica: Capacità Amministrativa, Comune Imperia tra i peggiori d’Italia. Parla il Partito Democratico

“Anche la Fondazione Etica, con la sua classifica dei Comuni capoluogo italiani che mette a confronto le amministrazioni pubbliche italiane in riferimento alla loro efficienza, rende evidente quanto già emerso negli ultimi anni: Imperia con un punteggio di 39/100, si colloca tra gli ultimi posti della graduatoria, ultima tra i capoluoghi del nord Italia.

Una situazione deficitaria che è stata prontamente respinta dal Sindaco che ha sollevato dubbi sui dati statistici. Peccato siano proprio i dati inviati dallo stesso Comune di Imperia, per altro non completi, ad essere stati giudicati negativamente in tema di appalti, servizi, gestione del personale, governance e bilancio, argomenti sulle quali più volte è intervenuta la Corte dei Conti con rilievi.

Come Partito Democratico chiediamo al Sindaco e all’amministrazione comunale, anziché paventare errori di valutazione nella classifica e in qualche maniera, seppur indirettamente, mettere in dubbio la validità della graduatoria stilata, di utilizzare questo importante dato come stimolo per lavorare sulle carenze della macchina comunale, di lavorare per la Città, di non attuare la solita politica del “tappeto rosso”, affinché tale gap, rispetto ai migliori comuni capoluogo (Imperia la troviamo inesorabilmente all’85esimo posto della classifica su 109), risulti colmato soprattutto alla luce della possibilità di fruire dei fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza e di rendere il nostro Comune maggiormente smart e rapido capace di rispondere alle esigenze dei nostri concittadini”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!