Imperia: “Banca del latte”, anche in Asl1 le neo-mamme potranno donare il latte materno

Attualità Imperia Provincia

Lo scopo è aiutare il passaggio dall’allattamento esclusivo all’allattamento abbinato a cibi consumati insieme al resto della famiglia, nel modo più salutare possibile

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Anche Asl1 aderisce alla Settimana Nazionale per l’Allattamento al Seno (dall’1 al 7 ottobre 2021), promossa a livello internazionale dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Unicef. Il tema della Settimana dell’allattamento materno (Sam) del 2005 è promuovere questo tipo di alimentazione anche dopo i primi 6 mesi di vita, integrando il latte materno con altri cibi.

Lo scopo è aiutare il passaggio dall’allattamento esclusivo all’allattamento abbinato a cibi consumati insieme al resto della famiglia, nel modo più salutare possibile. La grande importanza dell’allattamento al seno sulla salute del neonato e della mamma è ormai da molti anni riconosciuta in tutto il mondo.

Quest’anno, nell’ambito della settimana di promozione dell’allattamento al seno, il Dipartimento Materno Infantile dell’ASL 1, in collaborazione con il reparto di Patologia Neonatale dell’Istituto G. Gaslini, ha deciso di sostenere e di diffondere tra le neo-mamme la conoscenza della Banca del Latte Umano Donato (B.L.U.D) che da alcuni mesi ha iniziato la sua attività, anche in Liguria, presso l’Istituto G. Gaslini.

“Da oggi anche in Asl1 – ha spiegato il primario di pediatria Riccardo Boreale mamme che hanno la possibilità e la disponibilità di donare il loro latte in favore dei bambini prematuri più fragili, lo potranno fare nel rispetto dei protocolli di sicurezza sanitaria previsti, compiendo in questo modo un gesto di grandissima importanza e solidarietà, in particolare in favore dei neonati nati prima della 32 settimana, garantendo loro le migliori garanzie di cura e di crescita”.

Alle parole del dottor Borea fanno eco quelle del direttore generale di Asl1 Silvio Falco: “La Banca del latte è un patrimonio molto importante che sicuramente aiuterà tutte quelle neo-mamme ed i neonati, nel loro percorso di inizio alla vita. In particolare è degna di menzione la sinergia con l’Istituto Gaslini di Genova, un’eccellenza a livello nazionale per quanto concerne la cura e la salute dei nostri bambini e bambine”.

Alla conferenza stampa è intervenuta da remoto la dottoressa Cristina Traggiai Dirigente medico Patologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale “Gaslini” di Genova che ha affermato: “Un’iniziativa che ha sede al Gaslini ed i destinatari sono i neonati pre-termini di tutta la Liguria. Vi ringrazio – ha proseguito – perchè sarete i primi come centro extra genovese che inizierà la raccolta del latte e la produzione per i nostri piccolini”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!