Imperia: tentato furto in casa dell’ex assessore Marco Calcagno. Scatta l’allarme silenzioso e arrivano i carabinieri/Foto e video

Cronaca Imperia

Due individui ieri sera alle 20,40 hanno cercato di introdursi nell’abitazione del commercialista ed ex assessore comunale imperiese Marco Calcagno, in via Giacomo Molle, sulla collina onegliese. Per fortuna il sistema di allarme silenzioso è subito scattato, avvisando le Forze dell’ordine.

Calcagno e la moglie erano usciti pochi minuti prima per andare a cena ed evidentemente i malviventi stavano osservando le loro mosse. I rilevatori di movimento posizionati attorno alla casa e collegati all’allarme li hanno però subito individuati e inviato in automatico la segnalazione alle Forze dell’ordine. Dopo pochi minuti una pattuglia dei carabinieri era già sul posto e alla vista dei militari i ladri si sono dati alla fuga precipitosamente, come si nota anche dai filmati delle telecamere di sorveglianza.

L’allarme silenzioso delle telecamere e poi l’arrivo in pochi minuti dei carabinieri e subito dopo della polizia. Fuga precipitosa dei ladri

La notizia è stata data dallo stesso Calcagno attraverso un post su Facebook, nel quale ha scritto: “Ai due signori che questa sera si sono introdotti nel mio giardino con chiare finalità, volevo segnalare che sono rimasti meglio nei video full hd già nelle mani delle forze dell’ordine. Mi complimento con loro anche per il tempo eccezionale sui 100 metri durante la fuga filmata all’arrivo dei Carabinieri, giunti sul posto dopo meno di 9 minuti dall’accesso dei balordi (i rilevatori esterni hanno fatto partire gli allarmi silenziosi tempestivamente). Un ringraziamento speciale ai Carabinieri ed alla Polizia che hanno impedito il furto“.

Calcagno: “Le nostre Forze dell’ordine meritano un plauso”

Spiega Calcagno a Imperiapost: “L’anno scorso, in un tardo pomeriggio di dicembre, i ladri mi avevano sfondato tre sirene e il commutatore telefonico dell’allarme, poi avevano sfondato una finestra blindata, facendo grandi danni. I soldi dell’assicurazione li ho spesi tutti per mettere tre diversi sistemi di allarme e una serie di impianti di videosorveglianza. E’ stato un buon investimento anche se a casa mia non c’è niente da rubare. Gli aspetti positivi sono l’ottimo funzionamento degli allarmi silenziosi e la rapidissima risposta dei carabinieri, arrivati in pochi minuti e seguiti poco dopo anche dalla polizia. Le nostre Forze dell’ordine meritano davvero un plauso e ora spero che, grazie ai filmati della videosorveglianza, riescano a rintracciare i responsabili”.