Imperia: allarme cinghiali, in arrivo gabbie nel torrente Impero. “Saranno posizionate nei punti più critici”

Attualità Imperia

Molte le segnalazioni pervenute alla Redazione di ImperiaPost.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

In arrivo gabbie anti cinghiale a Imperia per contrastare la presenza massiccia degli ungulati nel torrente Impero, che, ultimamente, sta preoccupando la cittadinanza. Lo annuncia l’assessore all’Ambiente Laura Gandolfo in accordo con il vicepresidente della Regione Liguria Alessandro Piana.

Sono molte, infatti, le segnalazioni pervenute alla Redazione di ImperiaPost o condivise sui social di cinghiali che banchettano tra i rifiuti, recano danni, si spingono in strada o, in alcuni casi, anche al parco urbano.

Imperia: cinghiali, in arrivo gabbie per la cattura

Laura Gandolfo, assessore Ambiente Comune Imperia

“Abbiamo avuto un incontro con la Regione dove abbiamo preso accordi e la parte operativa sarà totalmente eseguita dal settore regionale a cui è delegato, anche per ovvi motivi di competenza. Hanno garantito tempi celeri.

Domenica ho nuovamente sentito il Vicepresidente Alessandro Piana poiché volevo approfondire la questione delle aree di destinazione e, nonostante garanzie sulla buona vivibilità dell’area di Aquila D’Arroscia, ho ottenuto la liberazione in aree montane aperte, per evitare qualunque strumentalizzazione sul nostro operato volto alla sicurezza della cittadinanza, ricercando al contempo metodi il più rispettosi possibili degli animali.

Colgo l’occasione per ringraziare il VicePresidente Piana per la collaborazione e la comprensione dell’urgenza del problema sul nostro territorio”.

Alessandro Piana, vicepresidente Regione Liguria

“Come Regione offriamo un servizio anti cinghiali per tutti i Comunispiega il vicepresidente Piana a ImperiaPost – mettiamo a disposizione delle gabbie posizionate e gestite dal Nucleo di vigilanza regionale per intervenire laddove non è possibile organizzare una battuta di caccia.

Speriamo di installare un paio di gabbie nei punti di più critici di Imperia, in particolare sotto il viadotto dell’autostrada e dove l’amministrazione ritiene più urgente, auspicabilmente entro la prossima settimana.

Dopodichè, i cinghiali catturati saranno liberati in zone montane aperte”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!