Covid: CDM approva “Super green pass”. No vax esclusi da ristoranti, cinema e stadi. Obbligo vaccinale per docenti e forze dell’ordine/Ecco tutte le misure

Coronavirus Provincia

Ecco tutte le misure introdotte dal nuovo decreto approvato dal Consiglio dei Ministri.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Entrerà in vigore il 6 dicembre, anche in zona bianca, e introdurrà misure restrittive anti Covid differenziando le attività consentite tra vaccinati e non. È questa la funzione del nuovo decreto approvato oggi dal Consiglio del Ministri per contrastare la pandemia che introduce il nuovo “Super green pass” o “green pass rafforzato”.

Approvato il Super Green Pass: ecco cosa prevede il nuovo decreto

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi, insieme al Ministro della Salute, Roberto Speranza, e alla Ministra per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini, ha presentato le nuove misure di contrasto alla pandemia deliberate oggi dal Consiglio dei Ministri.

Il cosiddetto “super green pass”, chiamato dal CDM “green pass rafforzato”, entrerà in vigore dal 6 dicembre, lo potranno ottenere solamente le persone vaccinate o guarite dal Covid e avrà durata di 9 mesi.

Fino al 15 gennaio, salvo proroghe, il “green pass rafforzato” sarà necessario per accedere a bar e ristoranti al chiuso, cinema, teatri, concerti, feste, discoteche e cerimonie pubbliche.

Chi non è vaccinato, invece, tramite il tampone (che manterrà la durata di 72 ore per il molecolare, 48 per l’antigenico) otterrà il “green pass base”, che permetterà, in zona bianca e gialla, di accedere ad alberghi, spogliatoi per attività sportiva, al trasporto ferroviario regionale e al trasporto pubblico locale.

In caso di passaggio a zona arancione, chi ha il “green pass base” sarà soggetto a ulteriori limitazioni, che non riguarderanno i vaccinati.

Dal 15 dicembre è prevista l’estensione dell’obbligatorietà della vaccinazione anti Covid a tutto il personale della sanità, compresi gli amministrativi, i docenti e tutto il personale scolastico, i militari, le forze di polizia e il personale del soccorso pubblico. Inoltre, sempre dal 15 dicembre, è previsto l’obbligo della terza dose per il personale sanitario.

La mascherina all’aperto sarà obbligatoria solo a partire dalla zona gialla.

Sarà infine rafforzato il sistema di controllo per le verifiche sulle certificazioni verdi.


Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!