17 Aprile 2024 13:27

Cerca
Close this search box.

17 Aprile 2024 13:27

Imperia: Consiglio Comunale, l’opposizione lascia l’aula. Interviene il presidente Camiolo. “Regole rispettate. Dalla Ponte solo bagarre, mi stupisco che altri l’abbiano seguita”

In breve: "Poco prima per un'altra pratica si è proceduto allo stesso modo e nessuno ha avuto nulla da ridire"

“È stata negata, da parte del presidente del Consiglio Pino Camiolo, la possibilità di discutere e fare dichiarazioni di voto sul regolamento  che riguarda l’utilizzo da parte dei privati di Villa Grock e Villa Faravelli“. Con questa motivazione ieri sera i consiglieri d’opposizione Maria Nella Ponte (Movimento 5 Stelle), Roberto Saluzzo (Imperia di Tutti Imperia per Tutti), Fabrizio Risso ed Enrica Chiarini (Pd Democratici per Imperia), hanno  abbandonato l’aula, non votando la pratica. 

“Poco prima per un’altra pratica si è proceduto allo stesso modo e nessuno ha avuto nulla da ridire”

Il presidente del Consiglio Pino Camiolo, respinge con decisione le accuse dell’opposizione. E spiega: “Da un punto di vista tecnico, da quando questa Amministrazione si è insediata e da quando sono presidente del Consiglio, si sono sempre discussi pratica ed emendamento insieme. Mai si è fatta una discussione e dichiarazioni di voto separate per le due cose, come , invece, una parte dell’opposizione pretendeva di fare ieri sera. La dimostrazione palese di tutto ciò, è che nella ben più importante pratica del bilancio preventivo, c’è stato un emendamento da parte del sindaco, per l’inserimento di un milione e 300 mila euro per la strada di Caramagna e la pratica è stata discussa insieme all’emendamento. E nessuno ha avuto nulla da ridire. 

“La consigliera Ponte impreparata. Cambi metodo”

Conclude Camiolo: “Per quanto riguarda, invece, le accuse mosse nei miei confronti dalla consigliera Maria Nella Ponte, non posso non osservare che la stessa arriva in Consiglio comunale completamente impreparata sulle pratiche, in quanto spesso e volentieri non partecipa alle Commissioni consigliari e l’unico modo che ha per farsi notare in aula è quello di creare delle bagarre. Mi stupisce che, purtroppo, ieri sera alcuni esponenti della minoranza abbiano seguito la Ponte su questa strada.  Invito ancora una volta la consigliera Ponte a cambiare metodo, in quanto questi suoi atteggiamenti non portano da nessuna parte“. 

Condividi questo articolo: