Imperia: Rt, il dg Sandro Corrado ha rinunciato alle quote azionarie. Via libera all’affidamento in house

Provincia

Il direttore generale di Riviera Trasporti Sandro Corrado ha rinunciato formalmente alle proprie quote azionarie nell’azienda. L’atto è stato formalizzato nel corso dell’ultima assemblea dei soci.

Imperia: Rt, Sandro Corrado ha rinunciato alle quote azionarie

Corrado aveva acquistato per 600 euro un piccolo pacchetto azionari0 (n. 387 azioni, pari allo 0,0187% del capitale sociale) nel 2020 dal Comune di Taggia che aveva dismesso le sue poche quoteattraverso una gara pubblica.  Nell’occasione nessuno degli altri soci di Rt, Provincia compresa, aveva esercitato il cosiddettodiritto di prelazione”.

La rinuncia di Corrado è un passaggio fondamentale per l’affidamento in house del servizio, punto cardine del piano concordatario per salvare l’azienda dal fallimento,  possibile solo se la società affidataria è composta da soli soci pubblici.

Nel dettaglio, con la rinuncia formale alle quote, Sandro Corrado non sottoscriverà il prossimo aumento di capitale uscendo di fatto definitivamente dall’azienda.

Corrado, al nostro giornale, aveva spiegato di aver partecipato alla gara indetta dal Comune di Imperia per la cessione delle quote azionarie di Rt  “per tutelare la Società, cercando di evitare che potessero entrare nella compagine proprietaria soggetti che avrebbero potuto influenzare negativamente le sorti aziendali”).