Incidente mortale a Diano Marina: 21enne a processo per omissione di soccorso. Non si fermò per chiedere aiuto

Giudiziaria Imperia

Non si fermò con la propria auto e non allertò i soccorsi per un grave incidente, poi rivelatosi mortale. Protagonista un 21enne, a processo, in Tribunale a Imperia, con l’accusa di omissione di soccorso.

Incidente mortale a Diano Marina: 21enne a processo

L’incidente oggetto del procedimento penale è quello avvenuto nel luglio del 2021 a Diano Marina nel quale perse la vita il 19enne Matteo Muratore e rimasero feriti altri 4 giovani.  A seguito delle indagini i Carabinieri della città degli aranci scoprirono che pochi secondi dopo il tragico sinistro transitò un’auto che, invece di fermarsi, proseguì la sua marcia. Alla guida un 21enne che, una volta identificato, è stato denunciato per omissione di soccorso. In un primo momento i militari avevano ipotizzato una gara clandestina, ricostruzione poi archiviata. Il 21enne non conosceva le giovani vittime dell’incidente e non si fermò perché spaventato dall’accaduto. Dagli accertamenti, inoltre, è emerso che un’eventuale chiamata anticipata dei soccorsi (vennero poi allertati subito dopo dal conducente di un’altra auto in transito) non avrebbe salvato la vita a Muratore, deceduto sul colpo.

Questa mattina, in aula (Pm Enrico Cinnella Della Porta), il legale del 21enne, l’avvocato Erminio Annoni, ha chiesto la messa alla prova per il proprio assistito. Il processo è stato rinviato a novembre dal giudice Marta Maria Bossi per la sentenza.