Imperia, rifiuti: nuovo sistema raccolta ISECO, Confcommercio incontra Comune. “Necessario periodo di assestamento prolungato per verificare criticità”

Attualità Imperia

In Comune a Imperia si è tenuto un incontro fra il presidente provinciale della Fipe, Federazione dei Pubblici esercizi, Enrico Calvi, il consigliere Ascom Imperia Filippo Berio e il sindaco Claudio Scajola, insieme agli assessori, per affrontare la questione relativa al nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, con la sostituzione delle isole ecologiche “Iseco” al posto dei mastelli.

È definitivo da questa mattina, infatti, lo stop al servizio di raccolta rifiuti porta a porta nel centro di Oneglia.

Imperia, rifiuti: nuovo sistema raccolta ISECO, Confcommercio incontra Comune

Spiega il presidente della Fipe Enrico Calvi: “Il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti è certamente volto a un miglioramento della città, ma, come tutte le cose nuove, necessità di uno studio per verificarne i possibili miglioramenti. Con questo spirito ci siamo rapportati con il sindaco e l’Amministrazione comunale, trovando disponibilità a ragionare insieme per la soluzione delle criticità che verranno riscontrate”.

Sottolinea Filippo Berio, consigliere Ascom Imperia: “Il Comune ci ha chiesto di proporre delle soluzioni alternative e abbiamo preso un periodo di tempo, per studiare, insieme ai colleghi, quali siano le diverse criticità, anche perché il nuovo tipo di servizio con le Iseco è stato appena avviato e solo in una parte della città”.

Dice Marco Gorlero, presidente cittadino della Confcommercio: “La nostra Associazione chiede di poter disporre di un periodo di assestamento prolungato per l’adattamento alla nuova modalità di raccolta, favorendo altresì l’individuazione di ulteriori criticità che al momento non sono ancora emerse e poter, quindi, elaborare eventuali soluzioni che possano agevolare e rendere più favorevole il conferimento dei rifiuti da parte di tutti gli esercenti”.