Imperia: “Un mare di speranza”, sabato 7 maggio al campetto di Cristo Re l’inaugurazione del maxi murales per dire no all’inquinamento /Il programma

Cultura e manifestazioni

Sabato 7 maggio, dalle ore 15 alle 18:30, grande inaugurazione del murale del campetto di Cristo Re. L’opera, di 75 mq, che rappresenta il rischio ambientale marino, è stata realizzata dagli studenti del liceo artistico Amoretti e della scuola SEI-CPT, che saranno presenti a raccontare il percorso fatto per arrivare al risultato finale.

Presenti anche altri studenti dell’Artistico che hanno ideato tre ipotesi di riqualificazione dell’area, lasciata chiusa per anni per questioni relative alla sicurezza della struttura. Aga cerca sponsor e volontari che aiutino a rimettere in sicurezza il recinto ed i pali ormai arrugginiti del campo.

All’inaugurazione si esibiranno anche la giovane band degli Aula 73, ricomposta proprio per questo evento, dopo due anni di standby per colpa del Covid, e formata da studenti ed ex studenti dell’istituto Ruffini con il loro docente Giovanni Peirone, e una rappresentativa della Filarmonica di Imperia. Un connubio di stili e provenienze artistiche diverse, che darà il via ad uno scambio musicale transgenerazionale che andrà oltre l’occasione del 7 maggio, in un progetto di rinnovamento e rivitalizzazione.

Ag@ organizzerà laboratori per bambini e rinfresco per tutta la popolazione presente, taglio del nastro ed altro ancora!

Il messaggio che vogliamo lanciare“, dice il direttivo dell’Associazione Genitori @ttivi”, non è solo che bisogna salvaguardare l’ambiente, ma anche che gli spazi aggregativi giovanili sono vitali tanto quanto l’aria che respiriamo e che puntiamo moltissimo sulle nuove generazioni, affinché facciano sentire anche le loro necessità ed la loro voce. Ringraziamo il parroco di Cristo Re don Giampiero che ci sta permettendo di gestire uno spazio a cui teniamo molto ed i commercianti di Via Trento che ci sostengono e ci forniranno il rinfresco”.