15 Giugno 2024 18:31

Cerca
Close this search box.

15 Giugno 2024 18:31

Imperia: “Sorridi al MACI”, grande festa a Villa Faravelli per raccogliere fondi per le cure palliative in età pediatrica. “Ospite d’onore l’artista Mauricio Stella che ha donato un’opera all’associazione” / Foto e video

In breve: Ospite d'onore, l'artista italo-cileno Mauricio Stella, da anni residente ad Imperia, che è stato presentato dal prof. Maurizio Maccarini, docente di Economia e Gestione dell’Arte presso l’Università di Pavia.

Grande festa questa sera a Villa Faravelli, a Imperia, grazie all’iniziativa beneficaSorridi al MACI” organizzata dalla SorridiconPietro Onlus, associazione che che da anni si occupa di cure palliative in età pediatrica, con il patrocinio del Comune di Imperia.

“Sorridi al MACI”: a Villa Faravelli l’appuntamento benefico della Sorridi con Pietro

Presenti il Sindaco di Imperia Claudio Scajola e l’assessore alla Cultura Marcella Roggero, che hanno seguito l’organizzazione dell’iniziativa, oltre agli assessori Simone Vassallo e Laura Gandolfo e il consigliere Antonello Motosso.

Ospite d’onore, l‘artista italo-cileno Mauricio Stella, da anni residente ad Imperia, che è stato presentato dal prof. Maurizio Maccarini, docente di Economia e Gestione dell’Arte presso l’Università di Pavia.

Mauricio Stella è un pittore surrealista che negli anni ha realizzato numerose mostre personali sia in Italia che all’estero, nonché partecipato a diverse esposizioni collettive dapprima in Cile, poi nel Principato di Monaco, a Parigi, in Austria, a Milano, a Parma e a Firenze. Sue opere sono anche presenti, in rappresentanza dell’Arte Contemporanea Italiana, presso il “Museo Nazionale d’Arte” di Leopoli, in Ucraina, e presso la “Galleria Nazionale d’Arte” di Kiev, nell’ambito di una Collettiva, quale “Artista selezionato”, sotto il patrocinio dell’Ambasciata Italiana.

Per “Sorridi al MACI”, l’artista ha esposto all’interno della villa alcune sue opere, e uno dei suoi lavori è stato messo all’asta. Stella devolverà interamente il ricavato della vendita a favore della SorridiconPietro.

A far da cornice all’esposizione artistica un aperitivo a buffet a cura della Locanda U Papa, con accompagnamento musicale della band The Coroners Crooner: Alessandro Lamberti alla voce ed alla chitarra acustica, Max Maloberti al pianoforte e Paolo Murruzzu al basso elettrico. A seguire, il djset dei Clapping Souls, gruppo scelto insieme al Collettivo Aria Fresca, famoso per la creazione di party house ed artistici in tutta la provincia.

Il ricavato della serata è devoluto interamente all’Associazione al fine di continuare a promuovere la sua iniziativa volta ad evitare inutili ospedalizzazioni a bambini da 0 a 17 anni affetti da malattie incurabili e/o inguaribili, formando equipe socio-sanitarie in grado di aiutarli a domicilio, e fornire un sostegno alle loro famiglie nella gestione di situazione così difficile come quella prospettata.

Prof. Maurizio Maccarini

“Essere cittadini di Imperia e cittadini italiani non significa solamente essere iscritti all’anagrafe, ma significa anche avere una responsabilità sociale nei confronti di quello che accade sul territorio. Questa responsabilità ha varie dimensioni, quella sociosanitaria e quella di attenzione agli elementi di arte in generale e arte contemporanea sono distinte, ma quando si legano sono estremamente promettenti”.

Claudio Scajola, Sindaco di Imperia

“Questa è una bella iniziativa che ormai va avanti da diversi anni in ricordo di una situazione triste che la famiglia Muruzzu e gli amici di Pietro hanno voluto mettere su per avvicinare i giovani e per fare solidarietà. Questa volta una location diversa, Villa Faravelli, che si presta. 

Coniugare una buona iniziativa di carattere solidale insieme all’arte, come oggi che abbiamo un Maestro importante, è di buon auspicio. Noi abbiamo bisogno, in questa società, di pensare più agli altri e meno a noi stessi”.

Marco Muruzzu

“Dopo due anni di silenzio forzato dovuto alla pandemia Covid, la Sorridi Con Pietro è voluta ritornare a diffondere il messaggio di solidarietà verso la terapia palliativa domiciliare. Il nostro progetto principale si chiama ‘Diamo qualità alla vita’. Grazie alla disponibilità del Comune di Imperia abbiamo approfittato di questa splendida location per unirci insieme all’amico Mauricio che si è prestato a portare qua alcune sue opere per un vernissage che arricchirà la serata. Un format diverso alla nostra sensibilizzazione sul territorio per quanto concerne il nostro progetto di terapia palliativa in età pediatrica.

La solidarietà è fondamentale soprattutto nel campo della terapia palliativa che è un argomento purtroppo a molti sconosciuto. Abbiamo una legge in Italia che è la legge 38 del 2010 che è completamente disattesa sul nostro territorio nazionale per quanto riguarda l’assistenza a bambini affetti da malattie gravi o inguaribili. Il nostro scopo è quello di creare una rete sanitaria/sociosanitaria per poterli curare a domicilio, evitando loro delle inutili ospedalizzazioni per farli stare nel luogo più idoneo, a casa con la propria famiglia.

Questa sera, oltre a esporre le sue opere, Mauricio Stella ha voluto donare all’associazione un’opera che andrà all’asta i cui proventi andranno all’associazione. Un grande riconoscimento e ringraziamento a Maurizio per la disponibilità e per la fiducia che ha nei nostri confronti”.

 

Condividi questo articolo: