Diano Marina: dal 30 giugno torna “Un Mare di pagine”, con gli autori nel centro cittadino. “Scrittori nazionali e locali per avvicinare tutti alla lettura”/Foto e Video

Attualità Cultura e manifestazioni Golfo Dianese

Un tuffo nel divertimento letterario è quanto proporrà a Diano Marina la rassegna “Un mare di pagine” a partire da giovedì 30 giugno.

La rassegna culturale ideata da Loredana Este qualche anno fa e alla quale continua amichevolmente a collaborare e promossa dall’assessorato alla Cultura con la direzione artistica di Marco Vallarino, torna in scena dopo il successo del 2021 con una nuova serie di incontri serali con scrittori e scrittrici di successo nel centro cittadino. La manifestazione gratuita offrirà fino a settembre a turisti e residenti occasioni di svago e di approfondimento di temi di interesse e attualità.

Inaugura la rassegna Stefano Senardi, il 30 giugno 

Spiega l’assessore alla Cultura Sabrina Messico: “Un mare di pagine è diventato ormai un appuntamento di successo fisso del calendario delle serate estive dianesi. Quest’anno ci proporrà un tuffo nella letteratura locale e nazionale, con autori e generi letterari che spaziano dal giallo allo storico, dalla biografia allo sport passando per il fumetto. Avremo l’occasione di ascoltare la voce di scrittori di fama nazionale e l’orgoglio di ospitare voci locali che sono riuscite con le loro opere a conquistare un vasto pubblico oltre i nostri confini. Una rassegna quindi da assaporare nel nostro centro cittadino, organizzata con cura grazie all’esperienza di Marco Vallarino, che ringrazio a nome dell’Amministrazione“. 

Sottolinea Marco Vallarino: “Il primo appuntamento previsto per il 30 giugno avrà un protagonista d’eccezione. Stefano Senardi, acclamato dirigente discografico e oggi anche organizzatore di eventi musicali, autore e curatore televisivo, presenterà alle 21 in piazza Martiri della Libertà il libro su Franco Battiato “L’alba dentro l’imbrunire” scritto per Rizzoli Lizard insieme a Francesco Messina.

Nell’occasione Senardi ripercorrerà, con l’ausilio di una proiezione di foto e video, la lunga carriera nel mondo della discografia, iniziata alla fine degli anni ’70 in CGD grazie a un ritaglio di giornale e proseguita in WEA, PolyGram, Nun, Fandango. Lou Reed, Madonna, Tracy Chapman, Jovanotti, i Pooh, i Litfiba, Pino Daniele, Gianna Nannini sono alcuni dei grandi artisti con cui l’imperiese ha lavorato, oltre a Battiato, che Senardi riportò al successo in PolyGram e al quale è stato sempre legato da un’amicizia profonda.

La serata sarà vivacizzata dalle letture di Roberto Guidarini, che presta alla manifestazione la sua amichevole partecipazione. Sarà presente per la vendita del libro la libreria Mondadori di via Genala. Ingresso libero, gradita la prenotazione per il posto a sedere al 331/9968852.

“Un mare di pagine” proseguirà giovedì 7 luglio con la serata dedicata, sempre alle 21 in piazza Martiri, a Laura Guglielmi. La scrittrice e giornalista sanremese, da tempo residente a Genova, porterà a Diano Marina il romanzo “Lady Constance Lloyd” (ed. Morellini), biografia della donna che fu la moglie di Oscar Wilde, oltre che un’intellettuale di spicco della fine del XIX secolo e visse anche in Liguria.

Giovedì 14 luglio la rassegna offrirà, alle 21 in corso Roma, una serata dedicata a Diabolik e Eva Kant. I celebri personaggi a fumetti sono diventati nel 2021 protagonisti di un film successo, dal quale Andrea Carlo Cappi ha tratto per Mondadori il romanzo che presenterà a Diano Marina. Una storia d’azione e intrigo che narra il primo incontro tra i due maghi del crimine e quindi l’inizio della loro storia d’amore.

Venerdì 22 luglio alle 21 in piazza Martiri sarà Lorenzo Beccati a offrire un tuffo nel divertimento letterario con il suo romanzo storico “Uno di meno” (ed. Oligo). L’apprezzato scrittore alassino, autore di “Striscia la Notizia”, racconterà le intrepide gesta di un sicario che opera al servizio del doge nella Genova del XVII secolo. Una città in cui niente è come sembra e la morte è sempre dentro l’angolo, in una una storia avvincente, imprevedibile, capace di offrire brividi a prova d’estate.

Giovedì 4 agosto alle 21 in via Genala zona IAT tornerà a “Un mare di pagine” lo scrittore milanese Luca Crovi, già applaudito dal pubblico dianese nel 2021. L’autore meneghino è presente quest’anno in libreria con “Il gigante e la Madonnina” (ed. Rizzoli), giallo storico ambientato nella Milano degli anni ’20 e ’30, nel quale il commissario De Vincenzi indagando su una misteriosa serie di suicidi finirà per incontrare il gigantesco pugile Primo Carnera, “la montagna che cammina”.

Dopo la pausa ferragostana, la rassegna tornerà il 25 agosto alle 21 in piazza Martiri per la presentazione del libro di Fulvio Damele e Luca Amoretti “Coccodrilli, reti e cucchiai – La doppia vita delle parole del calcio”, pubblicato dalla casa editrice Lab DFG e dedicato ai termini resi popolari, per quanto bizzarri, dalle cronache letterarie e radiofoniche dello sport più amato al mondo.

Giovedì primo settembre alle 21 in via Genala zona IAT saranno invece Laura Amoretti, Donatella Alfonso, Raffaella Ranise a presentare “La ragazza dal fiocco rosso” (ed. Fusta/Isrecim), diario di Maria Musso, poetessa dianese che nel 1944, a vent’anni, fu deportata nel campo di concentramento di Ravensbruck.

Infine, giovedì 8 settembre, l’evento conclusivo dell’edizione 2022 di “Un mare di pagine”, alle 21 in via Genala zona IAT, sarà dedicato al nuovo libro di don Gabriele Maria Corini, “Genitori imbarazzanti”, nel quale il sacerdote analizza le figure genitoriali nel Libro dei Giudici. Il libro pubblicato da Chirico si apre con la prefazione del vescovo Guglielmo Borghetti e presenta un itinerario biblico sulla questione della genitorialità.

Dice l’assessore al Turismo Luca Spandre: “E’ una manifestazione che ha già avuto successo negli anni precedenti e fa parte dell’offerta delle manifestazioni estive, redatte in collaborazione con il consigliere delegato Gramondo, che ringrazio per la sua opera. Questo palinsesto offre circa un centinaio di appuntamenti, quindi quasi una quotidianità, con picchi importanti“.

Spiega Roberto Guidarini: “E’ davvero una manifestazione molto ambiziosa, perché ha l’ambizione di dimostrare come la cultura possa fare spettacolo, soprattutto oggi che noi italiani non siamo fra i più grandi lettori del mondo. Per questo si rivolge non soltanto a coloro che amano leggere, ma soprattutto si pone come obiettivo di raggiungere anche le persone che si tengono alla larga da libri e biblioteche. Se Maometto non va al libro, noi vorremmo portare il libro a Maometto. Vorremmo far capire quanto sia bello leggere un libro, magari sotto il fresco di un ombrellone delle nostre belle spiagge di Diano Marina”.

Il calendario della rassegna

  • 30 giugno, piazza Martiri: Stefano Senardi, “L’alba dentro l’imbrunire” (Rizzoli Lizard)
  • 7 luglio, piazza Martiri: Laura Guglielmi, “Lady Constance Lloyd” (Morellini)
  • 14 luglio, corso Roma: Andrea Carlo Cappi, “Diabolik il romanzo” (Mondadori)
  • 22 luglio, piazza Martiri: Lorenzo Beccati, “Uno di noi” (Oligo)
  • 4 agosto, via Genala zona IAT: Luca Crovi, “Il gigante e la Madonnina” (Rizzoli)
  • 25 agosto, piazza Martiri: Fulvio Damele e Luca Amoretti, “Coccodrilli, reti e cucchiai” (Lab DFG)
  • 1 settembre, via Genala zona IAT: Laura Amoretti, “La ragazza dal fiocco rosso” (Fusta)
  • 8 settembre, via Genala zona IAT: Gabriele Maria Corini, “Genitori imbarazzanti” (Chirico)