San Bartolomeo al Mare: “Noi da quattro giorni senz’acqua”. La rabbia dei residenti di zona Della Rovere. “Nessuna risposta concreta, così non è accettabile”

Attualità Golfo Dianese

“Siamo completamente senz’acqua da quattro giorni e non abbiamo risposte chiare e certe dalle istituzioni”. Così i residenti della zona Della Rovere, a San Bartolomeo al Mare, spiegano la situazione che stanno vivendo da alcuni giorni.

La crisi idrica, che sta interessando l’entroterra imperiese già da inizio estate, ora sta colpendo anche la zona più alta di San Bartolomeo al Mare. L’amministrazione comunale ha comunicato oggi che si sta muovendo insieme a Rivieracqua per approvvigionare le vasche, ma i residenti lamentano il fatto di essere stati “abbandonati” per quattro giorni e non aver ricevuto comunicazioni precise sul disservizio che sta perdurando ancora adesso.

San Bartolomeo al Mare: “Noi da quattro giorni senz’acqua”. La rabbia dei residenti di zona Della Rovere

“Prima di venerdì 12 agosto l’acqua c’era a intervalli abbastanza regolari – spiegano i residenti – veniva l’autobotte a rifornire le vasche e questo ci consentiva di fare le scorte e organizzarci. Da quel giorno, invece, senza alcun preavviso nè comunicazione successiva, l’acqua non è più arrivata e abbiamo passato il weekend e Ferragosto a provare a contattare Comune e Rivieracqua senza successo. Non abbiamo ricevuto nessuna risposta e ci siamo arrangiati.

Oggi finalmente con la riapertura degli uffici siamo riusciti a parlare con entrambi gli enti, ma le risposte che ci sono arrivate sono state confuse e contraddittorie. Non abbiamo capito qual è il problema perchè ci sono più versioni. Stamattina ci è stato promesso che sarebbe arrivata l’acqua pomeriggio, ma non è arrivata neanche una goccia. 

I problemi ci sono da un po’ e noi ci siamo organizzati senza lamentarci, ma questa situazione non è accettabile. Non è giusto essere trattati in questo modo.

Stiamo andando avanti con le bottiglie di acqua minerale e con le taniche. Noi residenti della zona Della Rovere chiediamo risposte e soluzioni concrete, anche perchè qui abitano anche anziani e persone con disabilità che fanno fatica ad andare a prendere l’acqua dalla fontanella in piazza”.