Imperia: cane muore di leishmaniosi, 29enne condannato a 3 mesi di carcere per maltrattamenti. Non lo avrebbe curato adeguatamente

Cronaca Giudiziaria Imperia

Condannato a tre mesi di carcere, pena sospesa. Questa la sentenza pronunciata dalla giudice Marta Maria Bossi in Tribunale a Imperia nell’ambito del processo che vedeva sul banco degli imputati un 29enne di Sanremo, difeso dall’avvocato Luca Ritzu del Foro di Imperia, accusato di maltrattamenti ai danni del proprio cane che lo hanno portato alla morte.

Imperia: uccise un cane, condannato a tre mesi di carcere

I fatti risalgono al 9 dicembre 2016, a Sanremo, quando il 29enne portò il proprio cane, un American Hairless Terrier, dal veterinario in condizioni critiche.

In particolare, secondo quanto ricostruito, l’animale, affetto da leishmaniosi, stava male già da due settimane e si trovava in stato di disidratazione, molto dimagrito, con piaghe aperte sul corpo e altre gravi problematiche che lo portarono alla morte.

Denunciato dal veterinario, il 29enne è finito a processo. 

La PM Paola Vercesi ha chiesto l’assoluzione dell’imputato, ma la giudice Bossi ha optato per la condanna a tre mesi di carcere.