Imperia: freddo in classe, studenti del Nautico protestano in piazza Roma / Le immagini

Cronaca Cronaca Imperia

Protesta degli studenti dell’Istituto Nautico Andrea Doria, questa mattina, per via del freddo all’interno delle classi.

Come già denunciato ieri dagli stessi studenti, infatti, da alcune settimane sembrano esserci problemi con il riscaldamento dei locali scolastici, fatto che rende difficile la permanenza durante le ore di studio.

“Avendo trovato i termosifoni spenti anche questa mattina – spiegano gli studenti – abbiamo deciso di non entrare fermandoci in piazza Roma. Al suonare della seconda ora, constatando l’accensione dei riscaldamenti, siamo entrati in classe.

Sappiamo che non è colpa della scuola, ma della gestione della Provincia e del Comune. Chiediamo solo che sia garantita una temperatura adeguata per garantire lo svolgimento delle lezioni in una condizione accettabile, e che i riscaldamenti vengano accesi con anticipo rispetto all’ora di inizio delle lezioni”.

Imperia: freddo in classe, studenti del Nautico protestano in piazza Roma

Dalla scuola trapela che le basse temperature all’interno dell’istituto dipendono dalla mancanza di efficienza dell’impianto di riscaldamento. L’Istituto, da parte sua, riporta le difficoltà e i disagi a chi di dovere, ovvero da una parte la Provincia di Imperia, responsabile delle forniture, e dall’altra il Comune di Imperia, che ha la delega nella gestione, e che deve fare i contri tra i consumi e la garanzia di un ambiente idoneo per i ragazzi.