3 Marzo 2024 16:02

Cerca
Close this search box.

3 Marzo 2024 16:02

Diano Marina: gli alunni di Villa Scarsella alla ricerca della lucertola ocellata a Pompeiana

In breve: Per osservarlo dal vero è stato scelto il sito dove vive un animale raro e simbolico quale la più grande lucertola d’Europa: la lucertola ocellata.

La classe 4A di Villa Scarsella, quasi in conclusione del suo percorso di apprendimenti di quest’anno scolastico di geografia, scienze, storia ed educazione civica, ha visitato il sito SIC Pompeiana, in zona San Bernardo, sulle alture del paese.

Diano Marina: gli alunni di Villa Scarsella alla ricerca della lucertola ocellata a Pompeiana

Gli alunni hanno in questo anno affrontato i temi del clima, delle caratteristiche vegetali, minerali e animali che differenziano i biomi, delle diverse tipologie di ambienti e di territori.

Per arrivare a conoscere il nostro territorio, di tipica macchia mediterranea, con la sua fauna e flora che lo individuano. Per conoscerlo, salvaguardarlo e valorizzarlo.

Per osservarlo dal vero è stato scelto il sito dove vive un animale raro e simbolico quale la più grande lucertola d’Europa: la lucertola ocellata.

Gli amici dell’Accademia Kronos, sez. di Diano Castello, sig. Giuseppe Gandolfo, con cui collaboriamo abitualmente, anche questa volta ci sono venuti in aiuto organizzandoci una visita al SIC Pompeiana, alla ricerca della lucertola. Abbiamo potuto raggiungerlo grazie anche al nostro scuolabus del comune di Diano Marina e al nostro autista Franco, che ci accompagna sempre nelle nostre uscite didattiche.

Sono stati coinvolti, ed è stato un contributo eccezionale e ci hanno dato una grande accoglienza (alla fine ci hanno anche offerto la merenda e regalato un ricordo), la Protezione Civile Riviera dei Fiori di Pompeiana e ovviamente l’associazione Praugrande, che da anni volontariamente si è fatta carico della zona, con grande impegno civico. E che talvolta è riuscita ad avvistare in questa zona la lucertola ocellata, e una volta addirittura a salvarne una trovata ferita in condizioni gravi! Ci hanno guidato e spiegato la loro attività di volontari e le piante e animali che vedevamo.

Non abbiamo visto la lucertola, ma sapevamo che sarebbe stato difficilissimo, ma abbiamo visto i luoghi in cui vive e qualcuno di noi pare che l’abbia sentita sibilare dietro alle pietre!

Abbiamo anche incontrato il pastore della zona, che ci ha raccontato come alleva le sue mucche. Abbiamo imparato l’importanza di conoscere il valore del proprio territorio e della sua Natura, per mantenerlo e apprezzarlo tutti insieme.

Condividi questo articolo: