19 Giugno 2024 05:40

Cerca
Close this search box.

19 Giugno 2024 05:40

Ciclismo: l’imperiese Nicolò Garibbo conquista il Memorial Daniele Tortoli. “Che emozione, la mia vittoria più bella” / Foto e video

In breve: Il Memorial Daniele Tortoli è una gara molto importante che ogni anno attira molti appassionati da tutta la penisola.

Il ciclista imperiese Nicolò Garibbo ha trionfato al recente Memorial Daniele Tortoli a Montalto. Lo scorso 7 maggio il giovane corridore del Gragnano Sporting Club, a breve 24enne, ha siglato la sua prima vittoria stagionale dopo una serie di ottimi risultati: 3° posto alla Coppa Penna e 5° posto nella Coppa Citta Di Castiglion Fiorentino.

Il Memorial Daniele Tortoli è una gara molto importante che ogni anno attira molti appassionati da tutta la penisola.

“Garibbo affermando dal Gragnano SC – ha dimostrato di essere in grande forma, battendo avversari di alto livello come Sandri e Colnaghi. Il suo successo è stato accolto con grande entusiasmo dai compagni di squadra, dallo staff tecnico e dai tifosi del Gragnano Sporting Club.

La gara, che si è svolta su un percorso molto impegnativo, ha visto la partecipazione di molti dei migliori ciclisti italiani di categoria. Garibbo ha dimostrato tutte le sue doti di scalatore riuscendo a rimanere nel gruppetto dei sette corridori che si sono giocati la vittoria in volata dove il guizzo finale, del talento ligure, ha consentito al nostro Nicolò di prevalere su Sandri (team Continental) e Colnaghi (Team Onec). La vittoria di Garibbo è un grande risultato per il Gragnano SC e conferma il grande lavoro che la società sta facendo per sviluppare giovani talenti nel mondo del ciclismo”.

Ciclismo: l’imperiese Nicolò Garibbo conquista il Memorial Daniele Tortoli

Com’è stato vivere questa vittoria?

“È stata la mia vittoria più bella in una delle corse nazionali più importanti dell’anno – racconta Garibbo a ImperiaPost – è stata una gara di alto livello, c’erano tutte le formazioni migliori d’Italia. Nel 2019 ero arrivato terzo e quest’anno ci tenevo molto a vincere”.

Ci sono stati momenti di difficoltà?

“Sì, è una gara dura. Non è stato facile anche perchè avevo già corso il giorno prima a Castiglion Fiorentino dove sono arrivato quinto, quindi non avevo le energie al massimo. 

Durante la gara sono riuscito a superare un momento in cui mi sentivo poco in forma e poi nel finale ho cercato di risparmiare tutto per lo sprint”.

E all’arrivo?

“L’arrivo è stata una liberazione, una grande soddisfazione. Questa è una delle gare che mi piacciono di più, con un’organizzazione di alto divello e un’atmosfera bellissima. È stata una bella emozione anche perchè c’era tutta la mia famiglia, la mia ragazza e la sua famiglia”.

Prossimi programmi?

“Questo weekend ho due gare nazionali in Toscana e a fine giugno gareggerò al Campionato Italiano Professionisti, sarà una bella occasione.

Da quando ho iniziato a correre sempre cercare di diventare professionista. Allo stesso tempo ho continuato anche gli studi, mi sono laureato l’anno scorso in Scienze Motorie, e ho già iniziato a lavorare come preparatore”.

Condividi questo articolo: