17 Aprile 2024 13:43

Cerca
Close this search box.

17 Aprile 2024 13:43

Cresce il turismo a Imperia: nei primi 10 mesi del 2023 oltre 320 mila presenze, arrivi anche da Francia, Germania e Svizzera. “Molto al di sopra del pre-Covid”

In breve: Oltre al Nord Italia, crescono ulteriormente gli arrivi da Francia e Germania e si consolida la Svizzera come terzo mercato di riferimento per il Capoluogo del Ponente ligure.

Sono state 323 mila le presenze turistiche registrate ad Imperia nei primi dieci mesi del 2023, in crescita rispetto sia all’anno scorso (erano state circa 301 mila nel 2022) che al 2019, anno pre-pandemico (279 mila circa).

I dati, elaborati dal portale dell’imposta di soggiorno sulla base delle dichiarazioni reali effettuate dalle singole strutture ricettive, fanno registrare un +8% di arrivi (circa 91 mila) e un +7% di presenze rispetto allo stesso periodo del 2022.

Oltre al Nord Italia, crescono ulteriormente gli arrivi da Francia e Germania e si consolida la Svizzera come terzo mercato di riferimento per il Capoluogo del Ponente ligure.

“Sono dati che testimoniano il lavoro fatto in questi anni. Di fatto, nei primi 10 mesi dell’anno abbiamo eguagliato i numeri dell’intero 2022 e siamo molto al di sopra delle presenze pre-Covid. C’è ancora molto da fare e, ad esempio, partiremo già nei prossimi giorni con la promozione della primavera-estate, ma non c’è dubbio che oggi i turisti stiano dimostrando di apprezzare una città che si sta riqualificando grazie alle tante opere messe in cantiere dal sindaco Claudio Scajola. Servirà anche accompagnare questa crescita turistica con nuove strutture ricettive, perché oggi abbiamo una domanda a cui spesso non riusciamo a rispondere e che si vede costretta ad orientarsi per i pernottamenti sui comuni vicini. Ci sono però tutti i requisiti per una ulteriore crescita nei prossimi anni”, commenta l’assessore al Turismo, Gianmarco Oneglio.

 

Condividi questo articolo: