18 Aprile 2024 16:00

Cerca
Close this search box.

18 Aprile 2024 16:00

Imperia: centri di raccolta umido e vetro saranno trasferiti da via Artallo a zona Cimitero di Oneglia. “Struttura insonorizzata per limitare impatto acustico”

In breve: Lo ha annunciato l'assessore Giuseppe Fossati in Consiglio Comunale rispondendo all'interrogazione presentata dal gruppo Imperia Rinasce e illustrata dalla consigliera Daniela Bozzano, che riguardava, in particolare, i disagi dei residenti di via Artallo e via Acquarone provocati dal rumore dello scarico del vetro.

I centri di raccolta delle frazioni di umido e vetro saranno trasferiti dal centro di via Artallo a un’area individuata a nord del nuovo parcheggio del Cimitero di Oneglia. Lo ha annunciato l’assessore Giuseppe Fossati in Consiglio Comunale rispondendo all’interrogazione presentata dal gruppo Imperia Rinasce e illustrata dalla consigliera Daniela Bozzano, che riguardava, in particolare, i disagi dei residenti di via Artallo e via Acquarone provocati dal rumore dello scarico del vetro.

Imperia: centri di raccolta umido e vetro saranno trasferiti da via Artallo a Castelvecchio

“Il centro di raccolta del vetro sarà trasferito dal centro di via Artallo a un’area individuata a nord del nuovo parcheggio del Cimitero di Oneglia. Sarà addossato alla collina, all’interno di una struttura adeguata, insonorizza e chiusa, per limitare il più possibile l’impatto acustico. Sarebbe il sito ideale. Abbiamo affidato l’incarico a un professionista per la progettazione. L’area è di proprietà di RFI. Se tutto sarà approvato i tempi di realizzazione saranno di circa 9 mesi, quindi entro l’anno potrebbe essere pronto.

Lì saranno trasferiti i centri di raccolta del vetro e dell’umido, che saranno eliminati dal centro di raccolta di via Artallo, dove rimarranno le altre frazioni.

L’ipotesi di realizzare lì il centro del riuso non si può considerare perchè è previsto lo svincolo dell’Aurelia Bis. Dobbiamo attendere la progettazione definitiva”.

Consigliera Daniela Bozzano (Imperia Rinasce)

“Il problema che abbiamo evidenziato riguardava il rumore di cui si lamentano gli abitanti di via Acquarone e via Artallo per via dello scarico del vetro. Dalla risposta abbiamo capito che passeranno un’altra estate con il rumore. Speriamo che questi tempi tecnici saranno rispettati e di avere il trasferimento di vetro e umido. L’importante è la garanzia che non ci sarà rumore, altrimenti saranno problemi per gli abitanti di Castelvecchio”.

Condividi questo articolo: