18 Maggio 2024 09:42

Cerca
Close this search box.

18 Maggio 2024 09:42

Imperia: si riunisce il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, sarà potenziato l’organico della Polizia locale

In breve: Presieduto dal Prefetto di Imperia, Valerio Massimo Romeo, si è riunito stamani il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Presieduto dal Prefetto di Imperia, Valerio Massimo Romeo, si è riunito stamani il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

All’incontro hanno preso parte il Sindaco del Comune di Imperia, On. Claudio Scajola, accompagnato dal Comandante della Polizia Locale, Alessio Moriano, il Questore, Giuseppe Felice Peritore, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Marco Morganti, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Colonnello Omar Salvini. Alla riunione ha preso parte anche il Capo di Gabinetto della Prefettura, Dott.ssa Maria Grazia Pepe.

Nel corso dell’incontro è stata esaminata la circolare del Ministro dell’Interno relativa agli interventi del settore infortunistica stradale in ambito urbano

In attuazione alla citata direttiva che affida un ruolo preminente alla Polizia locale in ambito urbano per i servizi di polizia stradale, compresa la rilevazione degli incidenti stradali nell’intero arco delle 24 ore, è stata rafforzata la già proficua intesa tra le Forze dell’Ordine e il corpo di Polizia municipale di Imperia.

In tale direzione, il Sindaco Scajola, anche in ragione del positivo superamento della fase di pre dissesto finanziario del Comune di Imperia, ha assicurato il potenziamento dell’organico della Polizia locale.

Ciò consentirà un maggior impiego sul piano della rilevazione degli incidenti stradali e della sicurezza urbana da parte della Polizia locale, in un’ottica di sinergia istituzionale tra forze dello Stato ed Ente locale.

La direttiva del Ministro Piantedosi consente, pertanto, alle pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, di dedicarsi maggiormente all’attività di controllo del territorio e alla prevenzione e repressione dei reati.

Sotto quest’ultimo aspetto, peraltro, va sottolineata l’importanza, anche alla luce delle disposizioni ministeriali, che assumono le azioni di controllo capillare del territorio in una situazione di crisi internazionale che è venuta ulteriormente ad aggravarsi in seguito all’azione militare dell’Iran nei confronti di Israele.

In tale direzione, pertanto, è stata disposta l’immediata intensificazione dei suddetti servizi con frequenti controlli ai varchi autostradali e alle città di maggior afflusso turistico.

Il Prefetto ha inoltre disposto l’ulteriore rafforzamento dei valichi di frontiera di Ventimiglia, anche con l’ausilio di personale militare assegnato dal Ministero dell’Interno nell’ambito dell’operazione strade sicure, per l’attuazione di rigorosi controlli ai mezzi e alle persone in transito al confine francese.

Il Comitato ha poi proceduto ad ampliare le intese assunte nel “Patto di Sicurezza urbana” con il comune di Imperia, con la previsione di ulteriori rafforzamenti delle attività di prevenzione dei reati a tutela dei cittadini.

A tal fine, l’accordo assunto stamani in Comitato tra Prefetto, Sindaco e Forze dell’Ordine include, oltre al potenziamento dell’organico della Polizia locale, anche il rafforzamento delle misure di sicurezza nella città con l’ampliamento della videosorveglianza in alcuni punti sensibili, tenuto conto che la città è già dotata di una moderna ed efficiente rete che conta oltre 500 dispositivi sparsi sul territorio.

L’accordo varato stamani in Prefettura mira anche a rafforzare l’azione di controllo in quei siti della città di Imperia, dove maggiormente si registrano situazioni di potenziale turbativa per la sicurezza e la tranquillità dei cittadini, soprattutto nelle ore notturne.

In tale ambito, particolare attenzione è stata riservata a vico Costanzo in prossimità del mercato coperto di Oneglia e a via Rambaldo a Porto Maurizio, dove verranno effettuati delle Forze di Polizia, controlli alle persone e agli esercizi pubblici che dovessero operare senza il rispetto delle norme di legge e dei regolamenti comunali.

Sotto altro profilo, il Comitato ha poi esaminato le problematiche afferenti le criticità di sicurezza segnalate nel trasporto pubblico locale, settore nel quale, anche di recente, si sono registrate aggressioni fisiche e verbali a danno dei conducenti.
Al fine di dare una risposta al fenomeno in questione che, oltre a mettere in pericolo i conducenti, incide anche sulla sicurezza dei passeggeri, nell’odierno Comitato il Prefetto Romeo e l’On. Scajola, quale Presidente della Provincia, hanno assicurato, ciascuno per la parte di competenza, l’impiego delle Forze dell’Ordine e della Polizia Provinciale affinché garantiscano idonei servizi di controllo a bordo dei mezzi di trasporto pubblico.

 

Condividi questo articolo: