25 Giugno 2024 04:11

Cerca
Close this search box.

25 Giugno 2024 04:11

Imperia: alla ricerca di magneti decorati, la caccia al tesoro artistica di Kateori scatena la curiosità. “Non mi aspettavo tutto questo entusiasmo, sono grata e felice” / Foto e video

In breve: ImperiaPost ha rintracciato la protagonista per svelare alcuni retroscena, senza rivelare troppo sull'identità dell'artista. "

Nascondere e cercare piccole creazioni artistiche in giro per la città si è trasformato in un passatempo coinvolgente per molti imperiesi grazie all’iniziativa di Kateori, un’artista locale che desidera rimanere avvolta nel “mistero” e che sta suscitando grande curiosità e entusiasmo con la sua “caccia al tesoro”. Un modo originale per condividere la sua passione per l’arte e coinvolgere la comunità.

Utilizzando i social media, in particolare il gruppo Facebook “Sei di Imperia se…”, tramite il nickname “Proi Bita”, Kateori pubblica brevi video che mostrano il momento esatto in cui nasconde i suoi magneti decorati, raffiguranti spesso personaggi molto amati di fumetti, cartoni e film, in vari luoghi della città. A quel punto, è tutto un gioco: le persone partono alla ricerca delle creazioni per collezionarle, condividendo le loro scoperte online.

Imperia: alla ricerca di magneti decorati, la caccia al tesoro artistica di Kateori

ImperiaPost ha rintracciato la protagonista per svelare alcuni retroscena, senza rivelare troppo sull’identità dell’artista. “È bellissimo vedere le persone così coinvolteracconta Kateori – è merito loro se il gioco va avanti.”

Com’è nata questa idea?

“È stato tutto molto istintivospiega – ho sempre avuto una passione per l’arte e per condividere ciò che creo con gli altri.  Io nasco come decoratrice e restauratrice. Ho frequentato l’Istituo d’Arte di Imperia, indirizzo di Grafica, e per caso mi sono trovata nel mondo del restauro. Ho collaborato con tanti studi della zona e della provincia di Savona, anche con la Sovrintendenza. Per una serie di circostanze ho terminato la carriera di restauratrice, ora faccio la commessa ma ho sempre l’arte dentro di me. In un momento buio della mia vita, grazie anche a un amico, mi sono riproiettata nel mondo artistico, attraverso il pin striping e la custom art”.

Come hai iniziato questa nuova avventura?

“Qualche settimana fa. Un giorno mi è venuta l’idea di realizzare dei magneti decorati per divertirmi e, dato che amo condividere con gli altri, ho deciso di nasconderli e pubblicare i video online. Mai mi sarei aspettata un tale coinvolgimento. Le persone hanno iniziato a fare a gara per riuscire a trovarli, si divertono. Addirittura alcune persone appena vedono il video escono in pigiama e ciabatte. Nel giro di pochi minuti già è stato trovato.

Per quanto riguarda ciò che disegno che scelgo, mi lascio ispirare dal momento e dal mio umore, spesso riprendendo personaggi di fumetti, cartoni e film molto amati, ma anche riferendomi a un evento in particolare, come ho fatto ad esempio il giorno della festa della mamma. Per domenica mattina mi sono studiata qualcosa di speciale per la storia di Imperia, realizzando un magnete a tema della storica fabbrica Agnesi”.

Qual è il tuo sogno?

“Aprire un laboratorio tutto mio, per continuare a sperimentare nell’arte e a diffondere gioia, specialmente in un mondo spesso frenetico e caotico come il nostro. Ho fiducia in me e nelle mie capacità, anche se ho 45 anni non ho timore di mettermi ancora in gioco.

Mi piace l’idea di spronare gli altri a fare altrettanto. Quando leggo persone che scrivono ‘non riuscirò mai a trovarne uno’ mi dispiace, allora ne realizzo ancora di più per aiutare persone che si arrendono davanti alle difficoltà. Mi spingono a farne di più.

Il poeta Guido Ceronetti diceva: ‘fare circolare le idee è regalare la parte migliore di se stessi per stimolare la vita altrui’. Sono le persone di Imperia a rendere speciale tutto questo, ci stiamo donando a vicenda qualcosa di prezioso, il tempo”.

Condividi questo articolo: