15 Luglio 2024 16:38

Cerca
Close this search box.

15 Luglio 2024 16:38

Da Imperia a “Io Canto Family”: la dolcissima esibizione di Diletta e papà Marco Genovese sulle note di “Ti muovi” di Diodato. “È stata una grande emozione” / Ecco come è andata

In breve: Marco Genovese, noto avvocato del Foro di Imperia, e la giovanissima Diletta, di 13 anni, hanno catturato l'attenzione del pubblico e dei giurati, alcuni anche commossi, sulle note del brano di Diodato "Ti muovi", aggiudicandosi il pass per la prossima puntata che andrà in onda lunedì prossimo.

Momenti di grande emozione ieri sul palco di “Io Canto Family”, il nuovo talent show musicale di Canale 5 dedicato alle famiglie, condotto da Michelle Hunziker. A giudicare le performance dei concorrenti in gara è la giuria composta da Al Bano, Orietta Berti, Claudio Amendola e Fabio Rovazzi.

Alla prima puntata, andata in onda ieri sera, hanno partecipato anche Marco e Diletta Genovese, padre e figlia imperiesi, per la precisione di Bussana, ma con le radici ad Arma di Taggia. Marco Genovese, noto avvocato del Foro di Imperia, e la giovanissima Diletta, di 13 anni, hanno catturato l’attenzione del pubblico e dei giurati sulle note del coinvolgente brano di Diodato “Ti muovi”, aggiudicandosi il pass per la prossima puntata che andrà in onda lunedì 27 maggio.

Imperia: Diletta e papà Marco Genovese a “Io Canto Family” / Ecco come è andata

Vi unisce la passione per il canto?

“Sì, da sempre – racconta Marco Genovese a ImperiaPost – Ci divertiamo già dal mattino quando la porto a scuola cantando in macchina, quindi potrei dire che il merito o la colpa di questa passione siano un po’ miei.

Diletta ci tiene molto, si impegna, per lei è prima di tutto un piacere. Frequenta le medie musicali a Sanremo, suona il pianoforte e studia canto, fa parte della Associazione Culturale Musical I Love you e ha già fatto diverse esperienze, come Sanremo Junior, Performer Italian Cup, Note in Radio e molto altro. Da parte mia, con il mio gruppo di amici storici, con i quali abbiamo fondato la band ‘Funky Monks’, da anni ci divertiamo a suonare, a livello amatoriale, soprattutto brani del rock internazionale, dai Led Zeppelin ai Queen, dai Muse agli U2 e i Red Hot Chili Peppers”.

Com’è nata l’idea di partecipare al programma?

“È stata una sorpresa perchè è stata mia moglie a iscriverci al provino. Quando lo abbiamo scoperto per me e Diletta è stata una gioia immensa. La puntata è stata un’insieme di emozioni. Oltre alla gara in sè, è stata un’occasione per conoscere moltissime persone speciali e bravissime. Infatti è stato poi un dispiacere dover salutare la coppia che è stata eliminata alla fine”.

Avete scelto di interpretare “Ti muovi” di Diodato, come mai?

“Come dicevo, io ho gusti orientati più sul rock internazionale. Diletta, oltre a questo, ascolta anche molta musica italiana. Così abbiamo cercato un brano italiano che piacesse a entrambi e “Ti Muovi” di Diodato è sicuramente stata una scelta azzeccata, dato che è una bellissima canzone che dà la possibilità di spaziare e ha anche una bella parte interpretativa. È stato davvero emozionante”.

Condividi questo articolo: