19 Luglio 2024 08:07

Cerca
Close this search box.

19 Luglio 2024 08:07

Europee: Imperia, la soddisfazione di Ivan Bracco (PD) e Lucio Sardi (Alleanza Verdi Sinistra). “Siamo la vera sorpresa di queste elezioni”

In breve: A margine della cerimonia per ricordare il centenario della tragica scomparsa di Giacomo Matteotti, i consiglieri di minoranza del Comune di Imperia, Ivan Bracco (PD) e Lucio Sardi (Alleanza Verdi e Sinistra) sono intervenuti per esprimere alcune considerazioni sui risultati del voto.

Si stanno delineando scheda dopo scheda i risultati per la tornata elettorale delle Europee. In Italia il partito che ha ottenuto più consensi è stato Fratelli d’Italia.

A margine della cerimonia per ricordare il centenario della tragica scomparsa di Giacomo Matteotti, i consiglieri di minoranza del Comune di Imperia, Ivan Bracco (PD) e Lucio Sardi (Alleanza Verdi e Sinistra) sono intervenuti per esprimere alcune considerazioni sui risultati del voto.

Elezioni Europee: il commento dei consiglieri di minoranza Ivan Bracco e Lucio Sardi

Il PD, al momento, ha ottenuto il 24.07% e si posiziona subito dopo Fratelli d’Italia (28.8%), mentre Alleanza Verdi e Sinistra il 6.72%.

Consigliere Ivan Bracco (PD)

“Oggi siamo qua a ricorrere i 100 anni di Giacomo Matteotti, è una giornata molto importante per l’Imperia, siamo molto contenti perché la tornata delle europee ha dimostrato che l’unione del partito e il lavoro sul territorio con dei programmi precisi e seri ha pagato. A Imperia, dopo anni, il PD è tornato a dei livelli percentuali al 24%, questo significa che lavorare per la gente, uscire, stare in mezzo alla gente con dei programmi che possano veramente interessare il cittadino, sta portando degli ottimi risultati. Questo lavoro portato avanti con la coalizione che ha portato alla mia candidatura e alla candidatura di un Centro-Sinistra Unito di Imperia, ha avuto risultati che si vedono. La Sinistra Italiana ha avuto un ottimo risultato anche sul su Imperia e a livello provinciale ha avuto un risultato ancora superiore. Perché dimostrare ai cittadini di avere una linea precisa, coerente e metterci sempre la faccia paga, dunque siamo molto soddisfatti”.

Un anno fa non è stato così, cos’è cambiato?

“Il passato lo guardo perché devo capire gli errori. Penso che la città stia apprezzando, i cittadini stiano apprezzando il lavoro che tutto il gruppo consigliare sta facendo insieme alle altre forze. Si dialoga con le altre opposizioni ma deve essere un dialogo e non una sudditanza come purtroppo è avvenuto in molti anni della storia dove si andavano a cercare alleanze che era meglio non andare a cercare”.

Si aspettava così tanti voti per Vannacci?

“Purtroppo sì perché questo spostamento a destra non è casuale perché la gente non ha più riferimenti e poi teniamo conto che il 50% degli elettori non si è portato alle urne, dunque è un dato che fa riflettere su quello che il centro-sinistra deve fare, cioè deve avere dei punti fermi, portarli avanti, non vergognarsi di essere una forza di governo e stare unita con tutta la parte del centro-sinistra, dunque non è una sorpresa il risultato di Vannacci, ma a livello nazionale il centro-sinistra ha migliorato, il Partito Democratico ha tenuto, anzi è migliorato grazie alla linea della Segreteria, dunque dobbiamo andare avanti per sconfiggere questo tipo di politica autoritaria. Oggi celebriamo Matteotti e mi fa sorridere che l’amministrazione si sia resa così benevola nei confronti della storia quando questa amministrazione, lo sappiamo benissimo, è sorretta da una parte di destra molto molto di destra”.

Consigliere Lucio Sardi (Alleanza Verdi Sinistra)

“Siamo molto soddisfatti di questa elezione europea, a livello nazionale siamo oggettivamente la forza che è cresciuta di più in proporzione, siamo stati la vera sorpresa di queste elezioni, si vede dal risultato che abbiamo avuto nel nostro territorio, nella Liguria e nella provincia di Imperia.

Sono molto soddisfatto perché è frutto di un lavoro intenso, è frutto di candidature importanti, che hanno portato il risultato politico, è stato apprezzato soprattutto dalle giovani generazioni. Se parliamo di Europa, parliamo di giovani. I giovani in massa hanno votato per la nostra lista, questa è una cosa per noi molto importante, ci fa molto piacere”.

Condividi questo articolo: