IMPERIA. APPALTO RIFIUTI NEL CAOS. SI DIMETTE IL DEC DEL COMUNE ALESSANDRO BARLA. NEL FRATTEMPO IN CASA TRADECO… / DETTAGLI

Attualità Home

In casa Tradeco sembra essere iniziata una vera e propria resa dei conti.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

image

Imperia – Ennesimo colpo di scena nell`ambito della complessa gestione dell’appalto Tradeco. Il D.E.C. (Direttore dell’esecuzione del Contratto) del Comune di Imperia, l’ing. Alessandro Barla si è dimesso dall’incarico. La lettera di dimissioni è giunta nelle mani del sindaco Carlo Capacci e dell’assessore al bilancio Guido Abbo nei giorni scorsi ma la notizia è stata ritenuta non “divulgabile” in attesa di trovare un sostituto. Barla, nel luglio del 2013 si era dimesso da dirigente del settore lavori pubblici e cinque mesi dopo, gennaio 2014, era subentrato a Luciano Fabbri assumendo il gravoso impegno di D.E.C. dell’appalto di raccolta e smaltimento rifiuti in 35 comuni della provincia di Imperia.

Le dimissioni di Barla arrivano a una manciata di ore dal licenziamento del direttore della Tradeco nel comprensorio imperiese Pasquale Lomurno, punto di riferimento per il confronto con l’amministrazione comunale. Sulle motivazioni del passo indietro non vi sono conferme ma di certo ha influito l’inasprirsi dello scontro tra la ditta di Altamura e il Comune di Imperia.

Inoltre, in casa Tradeco sembra essere iniziata una vera e propria resa dei conti. Infatti, oltre al licenziamento di Lomurno, prontamente sostituito da Flavio Aramini ci sarebbe stato un importante cambio al vertice. La proprietà avrebbe dato il benservito anche all’amministratore delegato Giuseppe Calia al quale sarebbe subentrato il patron del Matera Calcio, Saverio Columella.
Anche il direttore generale Pietro Lospalluto potrebbe dare l’addio alla Tradeco così come Lucia Castoro, braccio destro di Carlo Columella proprietario della ditta pugliese.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!