25 Giugno 2024 10:32

Cerca
Close this search box.

25 Giugno 2024 10:32

DIANO MARINA. TINDARO D’AGOSTINO CONTRO L’AMMINISTRAZIONE CHIAPPORI:”PASSATA L`ALLEGRIA DEL CARNEVALE, RITORNA LA DIANO TRISTE”

In breve: Dal giorno che l'amministrazione Chiappori si è insediata, nel comune Dianese c'è stato uno stallo totale, nel paese niente è cambiato se non in peggio.

800px-Golf-Diano-Marina

Diano Marina. Passata la parentesi gioviale del carnevale, si ripiomba nella triste realtà di un paese ormai all’abbandono – scrive Tindaro D’Agostino – Dal giorno che l’amministrazione Chiappori si è insediata, nel comune Dianese c’è stato uno stallo totale, nel paese niente è cambiato se non in peggio, questa è un’amministrazione che ha dimostrato di navigare a vista, improvvisata e in difficoltà ogni qualvolta si presenta un problema, priva di idee, che non ha fatto altro che portare il paese in una situazione di criticità difficilmente recuperabile.

Questa è un’amministrazione che ha dimostrato di essere rigida quando si parla di far rispettare le ordinanze “vedi lo smantellamento dei dehor” da parte dei gestori dei bar per agevolare il passaggio dei carri di carnevale, dovrebbe essere data la stessa possibilità di emettere ordinanze ai cittadini, nei confronti di un’amministrazione che non interviene altrettanto celermente nell’aggiustare strade piene di buchi, marciapiedi rotti,aiuole distrutte, verde pubblico all’abbandono, odori estivi nauseabondi, cittadini messi in difficoltà per lo smaltimento rifiuti.

Già, in questo l’amministrazione Chiappori non è molto celere, credo che qualcuno dovrebbe vergognarsi nel lasciare per più di due settimane un tombino transennato perché bucato in viale Kennedy e a quanto pare, non solo lì,cosa bisogna aspettare, le belle arti? , si sfora il patto di stabilità?, lavoro straordinario?,  sono fallite le fabbriche dei tombini?. Già!, a Diano Marina, si rompe qualcosa, si transenna, transenne che poi diventano parte dell’arredo urbano, irremovibili, provocando disagio e un pericolo per chi transita, è davvero una situazione incredibile.

Lancerei, per le future amministrazioni un’idea, in modo che si rendessero conto di ciò che pensa il cittadino, a metà legislatura, una verifica per sapere se hanno gli stessi consensi, e non gli inutili monologhi che il Sindaco ci ha ormai abituato a seguire senza dare la possibilità al cittadino di intervenire,questi incontri, non hanno niente di democratico, questo sistema lo chiamerei in altro modo. Questa è un’amministrazione che è balzata spesso e volentieri agli onori della cronaca non certo per argomenti che fanno onore alla nostra Diano, un giorno per le esternazioni, del Sindaco, un’ altro del Vice Sindaco e ancora degli assessori,indagini per una cosa e indagini per un’altra,insomma,non ci siamo fatti mancare niente,e smettiamola di santificare qualcuno quando si pulisce il greto di un torrente, forse chi santifica non sa che il compito di un amministratore è proprio questo,ed è ben remunerato per farlo, purtroppo succede molto raramente. Comunque, Diano Marina sta ritornando ad essere un paese conosciuto,e non certo nel bene.

Approfitto per ricordare alla nostra bella amministrazione, che l’emergenza Punteruolo rosso, non è ancora finita, anzi, è ancora bello attivo e se nessuno di voi se ne fosse accorto, vorrei segnalare”a parte i casi palesi delle palme del paese”, il caso della palma della struttura pubblica di Diano Serreta, di fronte Albergo Elvira, una è già collassata, facciamo morire anche le altre due vicine? Bisogna segnalare il caso all’istituto fitosanitario di Genova? Cara Amministrazione, purtroppo avete ancora un’anno e mezzo per procurare altri danni ma, spero siano gli ultimi.” 

Condividi questo articolo: